Terremoto sciacalli Perdono di Assisi
|

Terremoto Centro Italia, gli sciacalli a caccia delle opere d’arte

Una importante opera d’arte, il Perdono di Assisi, è stata trafugata dalla chiesa di Nottoria. Un docente d’arte spoletino, Alberto D’Atanasio, ha usato Facebook per chiedere di diffondere la notizia. Subito è stata aperta un’indagine. L’ipotesi prevalente è quella del furto da parte degli sciacalli, ma il dipinto potrebbe esser stato tolto dalla chiesa anche per evitare danni irreparabili

GLI SCIACALLI IN AZIONE DOPO IL TERREMOTO

Il Centro Italia colpito dal terremoto è una zona ricca di opere d’arte di valore inestimabile, come quelle contenute nella basilica di San Benedetto di Norcia. Per questo motivo è massima l’attenzione delle forze dell’ordine nel salvataggio e nella tutela del patrimonio artistico, minacciato dal terremoto così come dagli sciacalli. Un caso gravissimo di sciacallaggio si sarebbe verificato a Nottoria. Dalla chiesa, crollata, della frazione lontana 13 chilometri dal centro di Norcia sarebbe stato trafugato un importante dipinto del Seicento, il Perdono d’Assisi, realizzato dal pittore francese

LEGGI ANCHE

Terremoto Centro Italia, la terra trema ancora: almeno 25mila sfollati. Renzi: «Nuovo decreto per più risorse e personale»

IL PERDONO DI ASSISI TRAFUGATO, L’APPELLO LANCIATO SU FACEBOOK

SU Facebook il professor Alberto D’Atanasio ha lanciato un accorato appello per il ritrovamento del prezioso dipinto.

Ho accertato che sì purtroppo la tela è stata rubata; tagliuzzata dal telaio in alluminio progettato da Davide Manni con cui ho collaborato per il recupero e la ricollocazione dell’opera, di quell’opera. Guardate le foto nei particolari. E ora??? E ora mi sento derubato di una parte che fa la mia appartenenza e quindi la mia identità…Divulgate le foto perché queste bestie non possano vendere un pezzo di noi, di noi tutti. Salviamo il nostro tesoro culturale, salviamo i segni della nostra Appartenenza e identità. Il perdono di Assisi.