Il video di Donald Trump scortato giù dal palco dopo l’urlo «Un’arma, un’arma»

di Redazione | 06/11/2016

Donald Trump Reno Nevada video

Momenti di grande tensione ma nessun incidente durante uno degli ultimi comizi di Donald Trump in vista del voto di martedì 8 novembre. Il candidato repubblicano è stato scortato giù dal palco dagli agenti del Secret Service dopo che tra la folla di un evento a Reno, in Nevada, è stato sentito un urlo sul fatto che un contestatore avesse un’arma da fuoco.

IL VIDEO DI DONALD TRUMP SCORTATO DAL PALCO A RENO, NEVADA

Nello sprint finale della campagna delle elezioni di Usa 2016 Donald Trump sta viaggiando in tutti o quasi gli Stati in bilico, per cercare di mobilitare gli indecisi dell’ultimo minuto in suo favore. In Nevada, Stato potenzialmente decisivo, il candidato repubblicano ha svolto un comizio a Reno, una delle più popolose città di questo swing state. Durante l’evento, come si vede in questo video dell’ABC, si nota come Trump abbia sentito contestazioni nei suoi confronti, ironizzando sull’abituale manifestante che protestava su mandato della campagna di Hillary Clinton. Dopo la battuta nella sala la tensione però cresce, e gli agenti del Secret Service decidono di scortare The Donald giù dal palco.

SEGUI LO SPECIALE SULLE ELEZIONI USA 2016

IL COMIZIO DI DONALD TRUMP A RENO, NEVADA

Nel video si nota come sotto al palco del comizio di Reno,Nevada, fosse in corso una colluttazione. Gli agenti del Secret Service, che scortano i candidati presidenziali, sono intervenuti dopo l’urlo «un’arma, un’arma» scandito sotto al palco. Nella ricostruzione dell’incidente fatta dalla CNN però gli stessi agenti federali hanno rimarcato come non sia stata trovata nessuna arma da fuoco. Il Secret Service ha identificato l’uomo, Austyn Crites, che è stato assalito dopo aver esposto un cartello con la scritta «Repubblicani contro Trump». Fermato dagli agenti, e salvato dall’assalto fisico che stava subendo, l’uomo è stato rilasciato visto che non aveva svolto alcuna condotta pericolosa.