morgan
|

Morgan da Maurizio Costanzo parla del suicidio del padre “non ha mai perso la sua classe, fino all’ultimo”

MORGAN SUICIDIO PADRE –

È un Morgan visibilmente commosso quello apparso ieri in tv, su Canale 5, nel corso de L’intervista di Maurizio Costanzo. Il 43enne cantautore, fondatore dei Bluvertigo, ha parlato molto della sua vita privata e in particolare di alcuni momenti difficili vissuti. Uno degli episodi toccanti è stato il racconto del suicidio padre.

MORGAN E IL SUICIDIO DEL PADRE

Ad un certo punto nell’intervista è stato toccato il tema della morte. E Morgan (nel video dopo 19 minuti) ha parlato ha parlato a lungo della figura di suo padre, da una parte ispirativa per la sua musica, ma da un’altra dolorosa in virtù del gesto estremo compiuto dall’uomo. Il padre di Morgan si tolse la vita quando lui aveva sedici anni. Ripercorrendo quei giorni il cantautore ha raccontato gli ultimi istanti di dialogo. «Lui non ha mai perso la sua classe, mio padre era molto elegante. Mia mamma bellissima. Era un giorno molto piovoso l’11 ottobre 1988. Ricordo che sono andato a scuola, il giorno prima mio padre mi aveva salutato dalla finestra, cosa che non ha aveva mai fatto. In realtà mio padre aveva dei debiti economici… lui salutò con vari gesti, la sera prima ha arrotolato centomila lire in una barattolino per pellicole fotografiche e me l’ha data. ‘Così non potrai mai dire che non ti ho restituito quello che mi hai dato’. Non immagini mai che tuo padre si possa uccidere. Lui ha salutato me e mia sorella, poi si è ucciso. Io non lo so cosa ho provato, un grande punto di domanda, scatta la vita filosofica. Perché mio padre non è morto di morte naturale, è morto di suicidio. E ti chiedi perché…».

Ha parlato di tutto Morgan. Della madre, bellissima e molto critica via sms nei suoi confronti – “non sai provare sentimenti buoni” – dell’ex compagna Asia Argento, “un’amica”. Più Marco Castoldi, che Morgan insomma

(Immagine da video di: Mediaset)

TAG: Morgan