spese pazze vigili urbani
|

Roma, spese pazze per i vigili urbani: 40 euro per profumare un Wc

I vigili di Roma non badano a spese per profumare i loro Wc: 40 euro a toilette per un kit profumato ma anche 50 fotocopiatrici a nolleggio per una spesa che ammonta alla bellezza di 230 mila euro. Ne parla Il Messaggero:

Altolà ai cattivi odori! Nel Comando generale dei vigili di Roma non si bada a spese per mantenere i bagni profumati. E così quest’anno, per noleggiare 57 deodoranti, sono stati spesi 2.235 euro. Quasi 40 euro a «kit», quando chiunque bazzichi i supermercati sa che se ne possono trovare per pochi euro. Nel dettaglio la Polizia locale si è assicurata «12 dispositivi che ad ogni scarico dell’acqua disperdono un liquido profumato», da cambiare ogni 2 mesi; altri 17 «dispositivi che deodorizzano e rinfrescano gli ambienti 24 ore su 24»; 15 contenitori per gli assorbenti femminili «con uno speciale sacco interno profumato» e ancora 13 «kit vaschetta», sempre «ad azione detergente e disincrostante». Insomma, per fluidificare il traffico c’è sicuramente ancora molto da lavorare, ma per disincrostare i wc la ricetta dei pizzardoni romani appare inappuntabile.
(…)
Qualcosa da eccepire, forse, si potrebbe invece trovare sulla gestione delle risorse economiche. Per dire: da qualche giorno in città non ci sono più transenne, perché l’appalto è scaduto e non è stato rinnovato. Scarseggiano anche i camion per recarsi sugli incidenti (le officine del Centro storico sono deserte). Eppure per noleggiare 50 (cinquanta) fotocopiatrici si è deciso di spendere la bellezza di 203mila euro. Il vecchio affidamento è scaduto lo scorso 30 settembre, ma già all’inizio di giugno la Divisione acquisti del Corpo si era attivata per assicurarsi, tramite la Consip (la Centrale acquisti della pubblica amministrazione), le preziose macchine «multifunzione A3 monocromatiche». Strumento sicuramente fondamentale, come si legge nel provvedimento che ha stanziato i fondi, «per fornire alla cittadinanza copie dei rapporti di incidente stradale» ma anche per «trasmettere alle autorità giudiziarie tutti gli atti sulle indagini di polizia amministrativa ed edilizia proprie del Corpo».

LEGGI ANCHE: Roma, le spese pazze dei vigili: 1,2 milioni in tre mesi in vestiti e cover per cellulare

Un bel contratto triennale con 4mila euro per ciascuna fotocopiatrice noleggiata. e se si rompono? I tecnici ci sono – spiega Il Messaggero – per la riparazione solo la modica cifra di «475 euro».

(foto copertina ANSA/ANGELO CARCONI)