Virginia Raggi salva ancora Raffaele Marra e lo sposta al Commercio in Campidoglio

di Redazione | 31/10/2016

raffaele marra

Da vice capo di gabinetto a capo del Personale e ora capo del Commercio in Campidoglio. Raffaele Marra, fedelissimo di Virginia Raggi ma non stimato sia dai vertici che dai consiglieri M5S, sarà spostato al dipartimento Sviluppo economico-attività produttive del Comune. Il suo mandato è in scadenza.
Spiega Andrea Arzilli per il Corriere della Sera:

Perché la sua posizione è quella particolarmente (e politicamente) delicata: il leader del Movimento Beppe Grillo ha ripetutamente chiesto a Raggi di svincolarsi da lui, dal suo «imbarazzante» pregresso da pezzo forte dell’ amministrazione targata Gianni Alemanno e dal parere Anac che ha mosso «rilievi di legittimità» sulla nomina dei due elementi chiave del Campidoglio gestione M5S: Salvatore Romeo, capo della segreteria politica della sindaca, e Marra, appunto.
L’ ultimo inghippo sarebbe l’ incrocio dei fratelli Marra in Campidoglio: Renato, fratello di Raffaele, sarebbe in lizza per guidare una task force della polizia Municipale e, ovviamente, il caso ha subito innescato sospetti di familismo e clientele tra i consiglieri Cinque Stelle in tensione per la richiesta di «attenzione massima» arrivata la scorsa settimana da Grillo in persona.

Aggiunge il Corriere:

«Ha troppo potere, te ne devi liberare», fu il primo alert alla Raggi. E lo stesso concetto Grillo lo ha ribadito alla sindaca venerdì nel corso di una telefonata rovente. Al termine della quale è uscito l’ ennesimo compromesso: dal Personale al Commercio. Il che rischia di innescare nuove polemiche e nuovi dubbi sui rapporti di potere all’ interno del Comune. Un altro ibrido, insomma. Fino alla prossima crisi

(foto copertina TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)