Sanremo 2017
|

Sanremo 2017: date, regolamento, cantanti big e giovani in gara, canzoni, serate e ascolti del Festival

La 67esima edizione del Festival della canzone italiana ha avuto inizio martedì 7 febbraio 2017 al Teatro Ariston di Sanremo, che ospita la manifestazione musicale dal 1977, per poi concludersi la notte tra l’11 e il 12 febbraio, dopo cinque serate. Fino al 1976 la rassegna si è tenuta al Casinò di Sanremo, mentre nel 1990 a fare da scenografia fu il mercato dei fiori. Anche a Sanremo 2017 (per la terza volta consecutiva) la direzione artistica e la conduzione sono affidate a Carlo Conti. Come nel 2015 e nel 2016 è stato riscontrato un successo di pubblico.

 

Guarda la gallery:

 

LE DATE DI SANREMO 2017

Il Festival di Sanremo 2017 va in scena da martedì 7 a sabato 11 febbraio. Per le prime due serate, di martedì 7 e mercoledì 8, è stata programmata l’esibizione sul palco del Teatro Ariston dei 22 cantanti big in gara. La premiazione è in programma invece (ovviamente) nella quinta ed ultima serata di sabato 11. La premiazione delle ‘nuove proposte’ infine venerdì 10.

IL CONDUTTORE E LA CO-CONDUTTRICE DI SANREMO 2017

«Non c’e’ due senza tre…». Chiuse così Conti l’ultima conferenza stampa di Sanremo 2016, trasformando in una notizia ufficiale l’indiscrezione che circolava già da alcuni giorni: avrebbe condotto il terzo Festival consecutivo (con la benedizione dell’ormai ex direttore di Raiuno Giancarlo Leone e del direttore generale Antonio Campo Dall’Orto). Al fianco di Carlo Conti nel 2017 c’è Maria De Filippi, co-conduttrice a titolo gratuito. «L’anno scorso – ha raccontato Conti in conferenza stampa a inizio gennaio – stavo tornando dopo la fine del Festival e pensavo: e ora che mi invento? Per il mio terzo anno alla guida del Festival ci voleva idea diversa. Ci voleva il top. E pensando al top ho pensato a Maria». E ancora: «A giugno-luglio l’ho chiamata, poi ad agosto abbiamo cercato di concretizzare. Sono molto onorato che abbia detto sì a questa idea, a questa co-conduzione con me».

GLI OSPITI DI SANREMO 2017

Lo scorso anno salirono sul palco del Teatro Ariston, salirono come ospiti, tra gli altri: Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Elisa, i Pooh, Renato Zero, Cristina D’Avena, Aldo, Giovanni e Giacomo, Enrico Brignano, Ezio Bosso, Nicole Kidman, Elton John, Marc Hollogne. Anche Sanremo 2017 i personaggi amati dal pubblico di tutto il mondo non mancheranno. Tra gli ospiti del 67esimo Festival della Canzone Italiana ci sono l’ex Take That Robbie Williams, Tiziano Ferro, Giorgia, Mika, Ricky Martin, Rag’n’Bone Man. Ma anche i Clean Bandit, Rocio Munoz Morales e Raoul Bova insieme sul palco dell’Ariston. Attesa anche la partecipazione di Diletta Leotta.

I CANTANTI BIG E LE CANZONI DI SANREMO 2017

Sono 22 i big in gara nel 2017 (due in più rispetto alle edizioni precedenti). Ecco i loro nomi e il titolo delle loro canzoni:

I CANTANTI GIOVANI (LE NUOVE PROPOSTE) DI SANREMO 2017

Sanremo Giovani 2017 si è concluso con Lele e la sua “Oramai” vincitore delle Nuove Proposte Sanremo 2017 Erano 8 le nuove proposte in gara nel 2017:

Come si è arrivati a 8 nuove proposte? A novembre la direzione artistica del Festival di Sanremo ha ufficializzato i nomi dei 12 finalisti di Sanremo Giovani. Il 12 dicembre i contanti si sono sfidati in diretta su Raiuno per entrare nelle rosa dei 6 che sarebbero saliti sul palco dell’Ariston. Altre due nuove proposte arrivano direttamente da Area Sanremo.

IL REGOLAMENTO DI SANREMO 2017

Il regolamento di Sanremo prevede per la prima serata, di martedì 7, l’esibizione di 11 dei 22 cantanti big in gara. I campioni vengono votati dalla giuria della sala stampa e dal pubblico da casa attraverso il televoto. I primi 8 cantanti classificati passeranno direttamente alla quarta serata di venerdì 9, mentre gli ultimi 3 (a rischio eliminazione) finiscono in una sorta di girone eliminatorio durante la terza serata. La seconda serata, di mercoledì 8, ripete il programma della prima. Al Festival si esibiscono i secondi 11 big in gara ed altri 3 di loro, i meno votati (a rischio eliminazione) accedono alla sfida della terza serata. Durante la seconda serata debuttano anche le prime 4 nuove proposte. Anche in questo caso i cantanti vengono votati da giuria della sala stampa e dal pubblico con televoto. I 2 giovani meglio classificati accedono alla finale delle nuove proposte in programma venerdì 10, mentre gli altri due lasciano la manifestazione. Nella terza serata, di giovedì 9, sul palco di Sanremo 2017 salgono i 6 big a rischio eliminazione delle prime due serate. I primi 4 raggiungeranno gli altri 16 già qualificati per la serata di venerdì 10. Quei 16 si esibiscono in una cover. Ma c’è spazio anche anche per le altre 4 nuove proposte. Come per i primi 4 giovani, i due 2 più votati accedono in finale e gli altri 2 lasciano Sanremo. Venerdì 10, dunque, è la serata della prima finale, tra 4 degli 8 giovani giunti al Festival. Il podio verrà deciso da un sistema sempre misto ma diverso da quello delle serate precedenti. Oltre al televoto, che pesa per il 40%, comincia ad essere considerato anche il parere della giuria degli esperti, per il 30%, e della giuria demoscopica, per il 30%. I 20 big rimasti ancora in gara si esibiscono ancora una volta, come nelle prime due serata, con i loro brani. Gli ultimi 4 verranno eliminati. Alla finalissima di sabato 11, alla quinta ed ultima serata, accedono 16 cantanti. Ogni precedente votazione viene azzerata. A scegliere il vincitore sono televoto, giuria degli esperti e giuria demoscopica.

I FAVORITI DELLA VIGILIA DI SANREMO 2017

Chi vince il Festival di Sanremo dopo il successo degli Stadio nel 2016? È una domanda che in tanti si sono posti alla vigilia del Festival. Trovare una risposta certa ovviamente è impossibile. È possibile però trovare un’indicazione chiara dei cantanti con maggiori possibilità di vittoria. Basta guardare le quote dei bookmaker che accettano anche puntate sulle manifestazioni musicali. Stando alle quote delle agenzie di scommesse, nel giorno di apertura del Festival di Sanremo 2017 ad avere maggiori chance di successo erano Fiorella Mannoia, in gara con il brano ‘Che sia benedetta’, Al Bano, ‘Di rose e di spine’, Sergio Sylvestre, ‘Con te’, Elodie ‘Tutta colpa mia’, Giusy Ferreri, ‘Fatalmente male’, Marco Masini, ‘Spostato di un secondo’, e Gigi D’Alessio, ‘La prima stella’.

L’ALBO D’ORO DEL FESTIVAL

Chi ha vinto più Festival di Sanremo? È una domanda torna ogni anno. Non è difficile ricordarlo. Tra i trionfatori della manifestazione musicale ci sono innanzitutto Claudio Villa e Domenico Modugno che hanno festeggiato il successo ben quattro volte a testa. Villa nelle edizioni 1955, 1957 e 1967. Modugno negli anni 1958, 1959 e 1966. Ma i due, nel 1962, vinsero insieme a Sanremo con il brano ‘Addio…addio’. Gli altri artisti più vincenti al Festival sono: Iva Zanicchi (che ha ottenuto 3 vittorie) e Anna Oxa, Johnny Dorelli, Enrico Ruggeri, Nicola Di Bari, Matia Bazar, Bobby Solo, Peppino Di Capri, Gigliola Cinquetti e Nilla Pizzi (che hanno conquistato 2 successi). Gli ultimi vincitori sono Emma Marrone (2012, con ‘Non è l’inferno’), Marco Mengoni (2013, ‘L’essenziale), Arisa (2014, ‘Controvento’), Il Volo (2015, ‘Grande amore’) e gli Stadio (2016, ‘Un giorno mi dirai’).

IL DOPOFESTIVAL DI SANREMO 2017

Nell’era di Carlo Conti, due anni fa, il consueto appuntamento con il Dopofestival fu affidato alla satira di Saverio Raimondo (solo sul web). Nel 2016 il Dopofestival in diretta tv è stato invece affidato a Nicola Savino, alla Gialappa’s Band e a Max Giusti con ospiti i cantanti (big e giovani) in gara, giornalisti della sala stampa e altri artisti. E quest’anno? Il Dopofestival viene trasmesso ancora in diretta da Villa Ormond, ancora con la conduzione di Nicola Savino e della Gialappa’s Band. Nel programma, un’ora di puro intrattenimento, vengono passati in rassegna i momenti più significativi della serata appena del Festival appena trasmessa dal Teatro Ariston.

LA PROGRAMMAZIONE IN TV E ALLA RADIO E SU INTERNET DI SANREMO 2017

Il Festival di Sanremo 2017 viene trasmesso come di consueto da Raiuno, anche in alta definizione, in diretta esclusiva. Ma è possibile seguire Sanremo 2016 anche via web, tramite lo streaming dal sito ufficiale Rai, anche in questo caso in alta qualità. Anche Radio Rai segue in fm.

LE VALLETTE CHE NON CI SONO A SANREMO 2017

Dopo Gabriel Garko, Virginia Raffaele e Madalina Ghenea è arrivata la sorpresa. A Sanremo 2017 le vallette non ci sono. L’annuncio della co-conduzione del Festival affidata a Maria De Filippi ha chiuso ogni interrogativo su chi avrebbe accompagnato Carlo Conti nella sua terza esperienza sul palco del Teatro Ariston. Nei mesi che hanno preceduto la manifestazione musicale c’era stato anche un totonomi. Uno dei nomi circolati era quello di Diletta Leotta, che poi a Sanremo 2017 è arrivata come ospite, nella prima serata.

LA CLASSIFICA DI SANREMO 2017

Come da tradizione le classifiche del Festival di Sanremo sono attese alla fine della quarta e della quinta ed ultima serata, ovvero al termine della finale delle nuove proposte e dei big del 10 e 11 febbraio. Nella quarta e nella quinta serata la classifica viene stilata tenendo conto voto del pubblico attraverso televoto per il 40%, della giuria degli esperti per il 30% e della giuria demoscopica per il restante 30%. Sono solo quattro i cantanti giovani che arrivano nella finale delle nuove proposte e 16 invece i cantanti big che si sfidano nella finalissima.

LA PRIMA SERATA (MARTEDÌ 7 FEBBRAIO) DI SANREMO 2017

Il regolamento di Sanremo 2017 prevede per la prima serata, di martedì 7 febbraio, l’esibizione di 11 dei 22 cantanti big in gara. I campioni sono stati votati dalla giuria della sala stampa (con un peso del 50%) e dal pubblico da casa (per il restante 50%) attraverso televoto. I primi 8 cantanti classificati sono passati direttamente alla quarta serata di venerdì 9, mentre gli ultimi 3 (a rischio eliminazione) sono stati rimandati alla sfida della terza serata (con altri 3 big che risulteranno ultimi classificati nel corso della seconda serata). Si tratta di Clementino, Ron e Giusy Ferreri. La prima serata del Festival ha fatto registrare un boom di ascolti, raccogliendo in media 11 milioni 374mila spettatori con il 50,4% di share. Nel 2016 la media di ascolti della prima serata del Festival era stata di 11 milioni 134 mila spettatori, pari al 49,5% di share.

LA SECONDA SERATA (MERCOLEDÌ 8 FEBBRAIO) DI SANREMO 2017

Il programma della seconda serata del Festival di Sanremo 2017, in programma mercoledì 8 febbraio, segue quello della prima. Sul palco del Teatro Ariston si sono esibiti 11 dei 22 cantanti big in gara. Tre di loro, i meno votati (a rischio eliminazione) hanno avuto accesso alla sfida della terza serata per rimanere in gara (Bianca Atzei e le coppie composte da Nesli e Alice Paba e da Raige e Giulia Luzi). Nella seconda serata è in programma anche il debutto di quattro giovani. Anche in questo caso i cantanti sono stati votati da giuria della sala stampa e dal pubblico con televoto. I 2 giovani meglio classificati (Leonardo Lamacchia e Francesco Guasti) sono stati promossi per la finale delle nuove proposte in programma venerdì 10, nella quarta serata, mentre gli altri 2 (Marianne Mirage e Braschi) hanno lasciato la manifestazione. Nella seconda serata di Sanremo 2017 gli spettatori davanti alla tv sono stati mediamente 10 milioni 367mila, pari al 46,6% di share. Si tratta di un dato positivo ma più basso rispetto al 2016, quando la media della seconda serata dell’Ariston ottenne 10 milioni 748mila spettatori, ovvero il 49,9% di share.

LA TERZA SERATA (GIOVEDÌ 9 FEBBRAIO) DI SANREMO 2017

Nella terza serata di Sanremo 2017, in programma giovedì 9 febbraio, sul palco del Festival salgono sono saliti i 6 big a rischio eliminazione rimandati nelle prime due serate. I primi 4 (Clementino, Bianca Atzei, Giusy Ferreri e Ron) hanno raggiunto gli altri 16 già qualificati per la finalissima mentre altri 2 concorrenti (precisamente le due coppie composte da Nesli e Alice Paba e da Raige e Giulia Luzi) sono stati eliminati. Quei 16 cantanti si sono esibiti in una cover. Ma si sono esibiti anche gli altri 4 cantanti giovani in gara. Come per le prime 4 nuove proposte, i 2 più votati (Maldestro e Lele) hanno ottenuto la promozione per la finale di venerdì mentre gli altri 2 hanno lasciato Sanremo (Tommaso Pini e Valeria Farinacci). Come miglior cover è stato premiato Ermal Meta, che ha portato al Teatro Ariston ‘Amata terra mia’ di Domenico Modugno. La terza serata di Sanremo 2017 si è rivelata come le prime due un successo in termini di ascolti con 10 milioni 420mila spettatori in media e il 49,7% di share. La terza serata del Festival nel 2016 aveva raccolto in media 10 milioni 462mila spettatori e il 47,9% di share.

LA QUARTA SERATA (VENERDÌ 10 FEBBRAIO) DI SANREMO 2017

Venerdì 10 febbraio è stata la serata della prima finale di Sanremo 2017, quella tra 4 delle 8 nuove proposte arrivate al Festival (Leonardo Lamacchia, Lele, Maldestro e Francesco Guasti). Il podio dei giovani è stato deciso da un sistema di votazione sempre misto ma diverso da quello delle serate precedenti. Non è stato infatti previsto solo il giudizio del pubblico da casa e dei giornalisti in sala stampa. Oltre al televoto, con un peso del 40% sul voto complessivo, è cominciato infatti ad essere considerata anche l’opinione della giuria degli esperti, per il 30%, e della giuria demoscopica, per il 30%. Primo posto per Lele, secondo per Maldestro, terzo per Francesco Guasti e quarto per Leonardo Lamacchia. Nella quarta serata i 20 cantanti big rimasti ancora in gara si sono esibiti ancora una volta, come nelle prime due serata, con i loro brani. Gli ultimi 4 sono stati eliminati (Ron, Al Bano, Giusy Ferreri e Gigi D’Alessio). Per la finale di sabato ne sono rimasti in gara, dunque, ancora 16. Per la quarta serata di Sanremo 2017 sono arrivati ancora buoni dati di ascolto: 9 milioni 887mila spettatori, pari al 47,1% di share. Nel 2016 la quarta serata aveva raggiunto una media 10 milioni 164mila spettatori, il 47,8% di share.

LA SERATA FINALE (SABATO 11 FEBBRAIO) DI SANREMO 2017

Nella finalissima di sabato 11 febbraio, quinta e ultima serata del Festival di Sanremo 2017, si sono sfidati 16 big. Ogni precedente votazione è stata azzerata. Come per la finale dei giovani a scegliere il vincitore della manifestazione musicale più nota e prestigiosa d’Italia sono stati televoto, giuria degli esperti e giuria demoscopica. Gli ascolti sono stati da record. La quinta serata ha ottenuto infatti ben 12 milioni 22mila spettatori e il 58,4% di share. Il miglior risultato dal 2002. Nel 2016 la finalissima era stata invece seguita mediamente da 11 milioni 223mila spettatori, il 52,5% di share.

Complessivamente e cinque serate del Festival di Sanremo 2017 hanno raggiunto in media il 50,7% di share, miglior dato dal 2005, con 10 milioni 848 mila spettatori, generando oltre 40 milioni di contatti. Carlo Conti conclude un trittico da record: media di 50,7% di share nel 2017, 49,6% nel 2016 e 48,6% nel 2015.

IL VINCITORE DI SANREMO 2017

A vincere Sanremo 2017 è stato il cantautore toscano classe 1982 Francesco Gabbani con la canzone ‘Occidentali’s Karma’ al 67esimo. Il risultato finale (così come già avvenuto per la finale dei cantanti ‘nuove proposte’) è stato determinato dal televoto per il 40%, dalla giuria degli esperti per il 30% e dalla giuria demoscopica per il 30%. Il successo è stato ottenuto da Gabbani con il 36% di preferenze (tra televoto, giuria demoscopica e giuria degli esperti). Al secondo posto Fiorella Mannoia con il 33% dei voti e terzo Ermal Meta con il 31%.

(Photocredit copertina ANSA / CLAUDIO ONORATI)