La minisindaca 5 stelle Lozzi: «Qui prima venivano nominate donnine per sollazzare il politico di turno» | VIDEO

di Redazione | 14/07/2016

monica lozzi

La 5 stelle Monica Lozzi, Presidente del municipio VII Municipio di Roma, sta facendo discutere per via di un video, postato su Facebook, dove la pentastellata è intervenuta a favore di un suo assessore (al Sociale), Veronica Mammì, fidanzata del consigliere in Campidoglio Enrico Stefano. Mammì è finita tra i nomi usciti su alcuni quotidiani in cui si parlava dell’ondata di parenti e compagni degli eletti nei vari municipi.

guarda il video: 

Perché Roberta Lombardi lascia il mini-direttorio romano del M5S

MONICA LOZZI E LE “DONNINE DI PRIMA”

«Io le donne le nomino per la loro competenza», ha dichiarato Lozzi. «In passato venivano nominate donnine perché erano in grado di sollazzare il politico di turno nelle ore notturne». Parole che, al gruppo Pd, sconfitto al ballottaggio, non sono piaciute.
«Parole gravi e offensive – hanno dichiarato i democratici in una nota – nei confronti di tutte le donne e che non si addicono a chi è deputato a rappresentare le cittadine e i cittadini in seno ad un’istituzione. Come gruppo del PD Chiediamo alla presidente di chiarire e chiedere scusa pubblicamente per quanto dichiarato. Usare questo linguaggio di certo non fa pensare che le cose stiano cambiando. Anzi questa è davvero una falsa partenza».