Positive le controanalisi per Alex Schwazer. Il campione è sospeso dalla Iaaf dice addio a Rio

di Redazione | 08/07/2016

Alex Schwazer positivo

Alex Schwazer è escluso dai Giochi di Rio. La Iaaf ha sospeso con effetto immediato il marciatore azzurro perché risultato ancora positivo. Il campione era risultato positivo ad un controllo antidoping effettuato a inizio anno e reso noto solo le scorse settimane. Secondo quanto si apprende, le analisi del campione B hanno confermato i risultati del campione A. A riferirlo è la Gazzetta dello sport.

guarda la gallery: 

Alex Schwazer di nuovo positivo al doping. Lui nega: «Niente scuse, stavolta non ho sbagliato»

ALEX SCHWAZER POSITIVO ANCHE ALLA PROVETTA B

Anche le controanalisi effettuate presso il laboratorio accreditato dell’agenzia mondiale antidoping di Colonia hanno confermato la positività al testosterone sintetico. Sia la difesa di Schwazer che lo stesso allenatore Sandro Donati avevano poche speranze che la provetta B fosse negativa perché il “disegno criminoso è stato fatto ad opera d’arte”. Lo stesso Donati, storico paladino della lotta al doping, ha commentato: «I responsabili di questo omicidio sportivo devono essere ricercati all’interno della struttura della Iaaf».

IL DIFENSORE DI ALEX SCHWAZER “IRREGOLARITA’ GRAVI NEL TRASPORTO”

«Abbiamo eccepito irregolarità anche gravi nel trasporto al laboratorio convenzionato del campione di urina prelevato a Alex Schwazer», aveva dichiarato qualche giorno fa il difensore dell’atleta, Gerhard Branstaetter. «Non ci aspettiamo molto», aveva sottolineato l’avvocato.

(Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images for IAAF)