Giunta Raggi, salta Andrea Lo Cicero allo Sport. Meleo ai trasporti, fuori Stefano

di Alberto Sofia | 07/07/2016

Andrea Lo Cicero

Le indiscrezioni sono state confermate. Andrea Lo Cicero, indicato come assessore allo Sport della Giunta Raggi, salta in extremis. Ad annunciarlo è stato lo stesso ex volto dell’Italrugby sui suoi account social:

Lo Sport ha rappresentato una parte fondamentale della mia vita, ed una parte fondamentale della mia vita l’ho passata a Roma.

Ricoprire la carica di Assessore allo Sport di questa meravigliosa città, lavorare insieme a Virginia ed a tutti i cittadini romani al rilancio della nostra Capitale, sarebbe stato un enorme privilegio ed una altrettanto grande responsabilità.

Ho appreso con un certo stupore, ieri, della volontà di non dare seguito alla mia nomina già annunciata in precedenza sin dalla campagna elettorale, ma come nel rugby ci si mette al servizio della squadra accettando le scelte dell’allenatore, così nella vita è giusto mettersi al servizio del bene più alto, quello della collettività e dei cittadini. 

Lo sport mi ha insegnato la disciplina, il rigore e l’onestà e non ho intenzione di venir meno ai miei principi.

A Virginia ed a tutta la giunta, il più rugbistico degli “in bocca al lupo”.

 

Già ieri, durante una prima riunione informale della Giunta, Lo Cicero era stato il primo a uscire da Palazzo Senatorio. Ai cronisti che gli chiedevano come fosse andata, aveva risposto laconico «Benissimo». Ma nelle ultime ore si erano rincorsi i rumours sulla sua possibile uscita last minute dalla Giunta.

LE NOVITÀ LAST MINUTE: FUORI STEFANO AI TRASPORTI, DENTRO LINDA MELEO

Le competenze di Lo Cicero dovrebbero essere raccolte da Daniele Frongia, già vicesindaco politico certo, mentre a Lo Cicero dovrebbe restare soltanto un ruolo da “Ambasciatore” dello Sport per Roma.

Quella di Lo Cicero non è l’unica novità last minute della Giunta Raggi. Salta anche l’assessorato ai Trasporti per l’ex consigliere M5S Enrico Stefano. La delega sarà assegnata a Linda Meleo, una giovane ricercatrice dell’università online Uninettuno.

Rispettate così le quote rosa previste dallo statuto del Comune di Roma: quattro saranno le donne in totale, oltre a Virginia Raggi. Previste anche Laura Baldassarre al Sociale, Paola Muraro sarà confermata all’Ambiente e rifiuti, Flavia Marzano avrà la delega alla Smart city-Roma Semplice.