Mestre, ricarica il cellulare alla colonnina dell’Enel: denunciato

di Redazione | 04/07/2016

maccarese alessandro

Ricaricare il cellulare allacciandosi abusivamente alla colonnina dell’Enel. È il singolare episodio di cui si è reso protagonista ieri pomeriggio nel centro di Mestre (Venezia) un 37enne tunisino, successivamente denunciato per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Lo racconta oggi il quotidiano Il Gazzettino nelle pagine di cronaca locale:

Tenta di ricaricare il cellulare allacciandosi alla colonnina dell’Enel, lo fermano e aggredisce i poliziotti. Un modo decisamente curioso per far ripartire lo smartphone, quello scelto da un 37enne tunisino scoperto in via Circonvallazione, nel centro di Mestre. È stata una passante a segnalare l’uomo che, domenica pomeriggio, armeggiava su una colonnina dell’Enel e, all’arrivo della pattuglia, era ancora lì con il suo cellulare scarico allacciato abusivamente alla centralina.

L’uomo, mal tollerando l’intervento dei poliziotti, ha dapprima rifiutato di fornire le proprie generalità, spintonando poi violentemente uno degli agenti. Il 37enne, S.S. pregiudicato che nell’ultima settimana si è reso protagonista di diversi reati, è stato denunciato per i reati di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

(Foto di copertina: Ansa)