Italia Consiglio Sicurezza Onu
|

Italia eletta nel Consiglio di Sicurezza Onu, Gentiloni: «Un onore»

Con 179 voti ieri l’Italia è stata eletta nel Consiglio di Sicurezza Onu per il 2017. L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha avvallato l’intesa raggiunta con l’Olanda in base alla quale quest’ultima ha ritirato la sua candidatura per il gruppo dell’Europa Occidentale. Roma siederà dunque nell’organo esecutivo dell’Onu dal prossimo primo gennaio e alla fine del 2017 ci sarà la staffetta, con il ritiro dell’Italia e l’elezione dell’Olanda.

 

Ncd ribolle, pressing su Alfano: «Basta governo». Ma l’obiettivo è l’Italicum

 

ITALIA NEL CONSIGLIO SICUREZZA ONU, GENTILONI: «UN ONORE»

«179 voti e entriamo nel Consiglio di sicurezza dell’Onu. Un onore per l’Italia, un buon accordo con l’Olanda», è stato il commento del ministro degli Esteri Paolo Gentiloni su Twitter, dopo il voto all’Assemblea Generale. «C’è una grande soddisfazione per questo risultato, che conforta la decisione presa a livello politico nei momenti concitati di martedì», è stato invece il commento dell’ambasciatore Sebastiano Cardi, rappresentante permanente al Palazzo di Vetro. «È stata scelta una via innovativa nel senso dell’unità dell’Europa, compresa e ammirata da tutti gli Stati membri dell’Onu questa soluzione è un esempio di stretta cooperazione tra Paesi per il bene dell’organizzazione e per il bene comune di fronte a sfide molto gravi che abbiamo di fronte».

Gli altri membri eletti nel Consiglio di Sicurezza Onu per il biennio 2017-2018 sono la Bolivia per America Latina e Caraibi, l’Etiopia per l’Africa, e il Kazakistan per l’area Asia-Pacifico, che a partire dal primo gennaio sostituiranno gli Stati uscenti: Spagna, Nuova Zelanda, Angola, Venezuela e Malesia. Rimangono per il 2017 Egitto, Giappone, Ucraina, Senegal e Uruguay, oltre i cinque Paesi con un seggio permanente, ossia Usa, Gran Bretagna, Francia, Russia e Cina.

(Foto: ANSA / GIORGIO ONORATI)

TAG: Italia, Onu