Wimbledon 2016, flop azzurro. Si salva solo Vinci. Fuori Errani, Seppi e Schiavone

di Alberto Sofia | 30/06/2016

Wimbledon 2016

WIMBLEDON 2016

In attesa di Fabio Fognini, è Roberta Vinci a salvare la spedizione azzurra nel secondo turno dell’erba inglese di Wimbledon 2016. La numero 7 del mondo e sesta forza del seeding approda al terzo turno grazie alla vittoria sulla cinese Ying-Ying Duan con il punteggio di 6-3 7-5 in un’ora e 8 minuti di gioco. Dopo l’esordio sofferto contro la statunitense Alison Riske, la 33 tarantina ha faticato non poco per sbarazzarsi della numero 123 del tabellone, entrata in tabellone come lucky loser. Duan lo scorso anno aveva spedito a casa la promessa canadese Eugenie Bouchard.

VINCI AL TERZO TURNO DI WIMBLEDON, FUORI ERRANI

Nel terzo turno Vinci affronterà ora la vincente della sfida tra la statunitese Vandeweghe e l’ungherese Timea Babos (numero 30 e 44 del mondo).

La vittoria di Roberta Vinci arriva però dopo le sconfitte delle altre italiane rimaste in corsa a Wimbledon, Sara Errani e Francesca Schiavone. Sarita si è arresa nel secondo turno della terza prova stagionale dello Slam contro la francese Alize Cornet, numero 61 del ranking internazionale, cedendo col punteggio di 7-6 (4) 7-5. Ennesimo segnale di una condizione di forma tutt’altro che esaltante, in una stagione con pochi acuti.

LEONESSA BATTUTA. FUORI LA SCHIAVONE

Era invece prevedibile la sconfitta della Leonessa Francesca Schiavone contro la rumena Simona Halep (5) con un doppio 6-1. Potrà consolarsi con la partecipazione ai prossimi Giochi Olimpici di Rio 2016. L’International Tennis Federation (ITF) le ha infatti dato il via libera grazie a una wild card. La Schiavone è stata la prima azzurra della storia a vincere un torneo del Grand Slam (Roland Garros nel 2010, sfiorando il bis nella finale dell’anno successivo persa contro Na Li) e a Rio giocherà nel singolare e in doppio con Karin Knapp. Complessivamente sono ora 7 i pass del tennis per i Giochi (Fabio Fognini, Andreas Seppi, Paolo Lorenzi, Karin Knapp, Sara Errani, Francesca Schiavone, Roberta Vinci).

FUORI SEPPI (ASPETTANDO FOGNINI)

In ambito maschile a Wimbledon 2016 è uscito di scena pure l’altoatesino Andreas Seppi, eliminato dal canadese Milos Raonis in tre set: 6-7, 4-6, 2-6. Seppi ha provato a lottare, ma si è arreso di fronte ai colpi del numero 7 del mondo, che ha puntato soprattutto sul servizio. L’ultimo italiano in gara al secondo turno di Wimbledon sarà Fognini, dopo la vittoria all’esordio contro Delbonis, nell’antipasto di Davis. A lui il compito di tenere viva la spedizione maschile nell’erba inglese.