Nigel Farage Jean Claude Juncker
|

Brexit, Juncker a Farage al Parlamento Europeo: «Ora perché lei è qui?»

«Avete lottato per la Brexit, il popolo britannico ha votato a favore dell’uscita. Perché lei è qui?». È la domanda velenosa che il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker ha posto nell’aula del Parlamento Europeo ad uno dei massimi rappresentanti del fronte anti-Ue del Regno Unito vittorioso al referendum sulla Brexit del 23 giugno (Nigel Farage, leader dell’Ukip, UK Indipendence Party).

 

Nigel Farage e la faccia tosta sui 350 milioni di fondi europei per la sanità inglese | VIDEO

 

Juncker ha lanciato un frecciata a Farage (che non abbandonerà l’incarico a Strasburgo almeno fin quando non verrà negoziata l’uscita dall’Ue della Gran Bretagna), ma si è anche preso gli applausi dei deputati britannici favorevoli alla Brexit, quando ha affermato che la volontà popolare dev’essere rispettata. Il presidente della Commissione Ue ha invitato il Regno Unito a «chiarire la sua posizione» il più presto possibile. Come ricostruisce la Bbc, un rimprovero verso il leader dell’Ukip è arrivato anche dal capogruppo Ppe Manfred Weber, che ha affermato che «i peggiori bugiardi possono essere trovati tra l’Ukip» (riferendosi all’impegno di finanziare il sistema sanitario britannico con i soldi provenienti dai contributi all’Ue). Weber ha anche affermato che i tempi dell’appeasement sono finiti e che bisogna «rialzarsi per il nostro progetto europeo». «Vergogna!», ha detto Farage invece denunciando un atteggiamento «populista» di Bruxelles.

 

 

(Immagine da: EPA / OLIVIER HOSLET)