Porta a Porta lite Brunetta Vespa
|

Brexit: a Porta a Porta, lite tra Renato Brunetta e Bruno Vespa su Serra – VIDEO

BRUNO VESPA CONTRO RENATO BRUNETTA –

Davide Serra il motivo del contendere, l’isteria che coglie di sorpresa soprattutto gli inviati da Londra. Vi diciamo solo che la lite (circa 100 secondi di urla) inizia con Bruno Vespa che dice “onorevole Brunetta sta impazzendo?” e finisce con il conduttore che infuriato e rassegnato si fa uscire un “roba da matti”. Il Brexit ha fatto parecchie vittime, ieri, in tv. Da Monti che litiga con Tremonti da Mentana su La7 (e se ne va), a Brunetta che accusa il giornalista alla guida di Porta a Porta di non specificare che Serra non è solo un operatore finanziario, ma soprattutto un amico di Renzi.

Ne nasce una polemica che arriva al suo culmine quando l’uomo Rai parla di “politica che si fa propaganda” riferendosi all’esponente di Forza Italia che di contro parla, nei confronti del suo interlocutore di “sottomissione politica”. Un catfight straordinario quanto imprevisto, nei toni come nei contenuti e che per qualche minuto ha oscurato persino i risultati choccanti del referendum britannico.


Scontro acceso tra Bruno Vespa e Renato… di marcovnp

Un catfight in piena regola che ha momenti di autentico umorismo: la faccia stranita di Serra, che è al centro della discussione, così come la Lezzi, ospite del salotto del Bruno nazionale, che prima digita sul cellulare apparentemente disinteressata e poi vorrebbe solo essere catapultata altrove per l’imbarazzo. Twitter, ovviamente, si scatena e per un attimo anche la solita #maratonaMentana viene lasciata per godersi lo spettacolo. Nessun commento successivo dei due contendenti: non Vespa che a un certo punto sembrava minaccioso anche fisicamente, non Renato Brunetta che sul suo account Twitter, tra vari commenti sulla Brexit sinceramente preoccupati (ma il suo leader non è alleato con il no Euro Salvini?), si limita a retwittare tal Chinello che scrive “sottomissione è stata la parola su cui si è innervosito di più”.
Nella notte più dura d’Europa, almeno, ci hanno strappato un sorriso. Anzi, dovrebbero pensare di rifarlo: la strana coppia della tv, potrebbe diventare un format.