Virginia Raggi e la Giunta: anche per gli assessori contratto con penale da 150mila euro

di Redazione | 22/06/2016

Virginia Raggi assessori

Assessori, sindaco o consiglieri comunali, poco cambierà per il M5S a Roma dopo la vittoria di Virginia Raggi alle Comunali. Il Codice etico, già firmato pure dalla stessa neo sindaco e che prevede una multa salata per i “ribelli”, varrà per tutti. Anche per la squadra di Raggi.

(Photocredit: Archivio Ansa)

LA MULTA DA 150MILA EURO PER GLI ASSESSORI “INFEDELI”

La sanzione, come spiega anche il Corriere della Sera, sarà di almeno 150mila euro per danno di immagine per chi non rispetterà l’obbligo di «operare in sintonia con le indicazioni date dallo staff»:

Il contratto del M5S , quindi non riguarda solo il vincolo di mandato, ma anche le indicazioni dello staff. Anche gli assessori dovranno coordinarsi con i responsabili della Comunicazione del M5s nel Parlamento (Gruppo Comunicazione)», dovranno informarsi ai principi di «trasparenza», si legge.

 

Ma non solo. Perché per gli assessori ci sarà anche l’obbligo di dimissioni se una consultazione in rete o i garanti «decidano per tale soluzione nel superiore interesse del preservazione dell’integrità del M5s».

LA SQUADRA DI VIRGINIA RAGGI

La squadra di Raggi è stata soltanto in parte svelata. Paola Muraro ai Rifiuti, Andrea Lo Cicero allo Sport, Paolo Berdini all’Urbanistica, Luca Bergamo alla Cultura. Da valutare Alberta Parissi (ex presidente di Confesercenti) al commercio. Senza contare il centinaio di nomine: dal portavoce al capo di gabinetto e i vice, passando per le municipalizzate.