Maria Ungureanu
|

Benevento, la piccola Maria morta in piscina: ventenne indagato per omicidio e violenza sessuale

Svolta nella morte della piccola Maria, 10 anni, trovata morta in una piscina di un residence nel Beneventano. Un giovane di 21 anni, di nazionalità romena, ascoltato durante la notte alla presenza del suo legale in relazione alla morte della piccola, è stato iscritto nel registro degli indagati dal Procuratore della Repubblica di Benevento Giovanni Conzo. Le ipotesi di reato sono quelle di omicidio e violenza sessuale. Si tratta, secondo quanto riferito, di un atto dovuto per consentire la eventuale nomina di un consulente in vista dell’autopsia sul corpicino della bimba, trovata dentro la vasca senza indumenti e con i vestiti perfettamente piegati sul bordo piscina.

benevento bambina
Il uogo del ritorvamento. Foto ANSA

LEGGI ANCHE Benevento: giallo sulla morte di una bambina di 10 anni, trovata morta e senza indumenti, in piscina

 

BENEVENTO: BIMBA DI 10 ANNI TROVATA MORTA IN PISCINA. INDAGATO RUMENO DI 21 ANNI

Sequestrata anche l’auto del giovane, che ha ammesso di aver fatto compagnia alla bimba che conosceva bene, ma di averla lasciata, dopo un giro in macchina verso Telese Terme, nei pressi della chiesa di San Salvatore. A esaminare il corpo della piccola saranno i medici legali Monica Fonzo e Claudio Buccelli. L’esame è ora in corso e i primi risultati si avranno già in serata, anche se poi bisognerà attendere per gli accertamenti tossicologici. In serata la procura di Benevento potrebbe riconsegnare la salma, custodita presso l’ospedale “Rummo” di Benevento, ai genitori. La piccola è stata ritrovata nella piscina di un agriturismo, chiuso per riposo settimanale, nella notte tra domenica e lunedì scorsi, nuda. I suoi vestiti erano piegati vicino al bordo della vasca e accanto vi erano le scarpe.

(foto copertina ANSA)