risultati ballottaggio sindaco roma 2016
|

Ballottaggio sindaco 2016 a Roma, i risultati: valanga Cinque Stelle sulla Capitale, Virginia Raggi sindaco

I RISULTATI DEI BALLOTTAGGI PER I SINDACI ALLE ELEZIONI COMUNALI 2016

Risultati ballottaggio sindaco Roma 2016

Trionfo a 5 Stelle. L’ultimo episodio della sfida per le elezioni comunali di Roma 2016 premia, come anticipavano tutti i pronostici, Virginia Raggi. Roberto Giachetti sconfitto, ammette la sconfitta. Netta: 67% per Raggi, contro il 33% del centrosinistra. Già al primo turno Virginia Raggi aveva distanziato il suo avversario di oltre centomila voti e dieci punti percentuali. La debacle dem si è confermato. Oltre al ballottaggio per il sindaco di Roma, quasi disastroso per il Pd il risultati dei quattordici municipi della Capitale. Si salvano soltanto il primo e il secondo, tutto il resto in mano ai 5 Stelle (tranne il X, Ostia, dove non si è votato perché commissariato).

 

NOTIZIE E AGGIORNAMENTI

Ore 10.10Dati definitivi del ballottaggio a Roma. La candidata a sindaco del Movimento 5 Stelle Virginia Raggi è stata eletta al secondo turno delle elezioni Amministrative ha vinto con il 67,2% dei voti (770.564) contro il 32,8% (376.935) del deputato Pd Roberto Giachetti, sostenuto da una coalizione di sette liste di centrosinistra. L’affluenza (alle ore 23, alla chiusura dei seggi) è stata del 50,14%, circa sette punti in meno del 57,02% registrato al primo turno del 5 giugno. Al ballottaggio si sono recati ai seggi 1.185.280 elettori su 2.363.776 aventi diritto

Ore 02.00 – Ecco gli scatti esclusivi del fotografo Ansa Alessandro Di Meo, riuscito a immortalare l’istante in cui Virginia Raggi ha saputo telefonicamente di aver vinto. La pentastellata è il nuovo sindaco della Capitale

 

Risultati Ballottaggio sindaco Roma 2016
(Photocredit: Ansa/Alessandro Di Meo)

 

Risultati Ballottaggio sindaco Roma 2016
(Photocredit: Ansa/Alessandro Di Meo)

 

01.44 Intanto il Movimento 5 Stelle vince le sfide in tutti i municipi tranne che nel I e nel II, dove vincono i due esponenti del PD

01.12 Parla la Raggi: «Voglio ringraziare tutti i romani che mi hanno affidato il compito di amministrare Roma per i prossimi 5 anni. Per la prima volta Roma ha un sindaco donna, è un momento storico. Questo momento lo dobbiamo a Beppe Grillo, al Movimento 5 Stelle e a Casaleggio. Sarò il sindaco di tutti i Romani. Lavoreremo per riportare la legalità e la trasparenza dentro le istituzioni. Con noi si apre una nuova era»

01.03 Show di Beppe Grillo che si affaccia ad una finestra dell’albergo Romano dove risiede per salutare i militanti che facevano festa facendo roteare delle grucce e allargando le braccia con un gesto messianico

00.34 Arriva la nota del Pd: «I ballottaggi segnano per i candidati del Pd una sconfitta netta senza attenuanti a Torino e Roma contro le candidate del M5S e una vittoria chiara e forte a Milano e Bologna contro i candidati delle Destre”. Così in una nota ufficiale del Pd. “Il quadro nazionale, invece, è molto articolato. Perdiamo alcuni Comuni dove abbiamo governato a lungo e vinciamo in altri Comuni dove da vent’anni la destra era maggioranza. La Lombardia, per esempio, vede per la prima volta tutti i Comuni capoluogo ormai a guida Pd. Vinciamo da Varese a Caserta, in zone per noi difficili. Ma resta l’amaro in bocca per alcune sconfitte molto dure, da Novara a Trieste. È dunque evidente il dato frastagliato del voto territoriale, dato che contiene peraltro anche alcune indicazioni nazionali su cui la Direzione nazionale del Pd rifletterà il prossimo venerdì 24 giugno, a partire dalle 15. A tutte e tutti i sindaci i migliori auguri di buon lavoro da parte del Pd».

00.26 Virginia Raggi 67,35%; Roberto Giachetti 32,65%. Questi i dati del ballottaggio a Roma, secondo il sito elettorale del Campidoglio, quando sono state scrutinate 2.040 sezioni su 2.600 (78,4%)

00.22 Arriva di Battista al Comitato di Virginia Raggi

00.12 Lo Tsunami del Movimento 5 Stelle travolge anche i Municipi. Sembra reggere solo il I Municipio dove pare che Sabrina Alfonsi riesca a mantenere la presidenza.

00.01 Intanto parte la danza nel Pd Romano. Il primo ad aprirle è lo sconfitto alle primarie vinte proprio da Giachetti.

 

Schermata 2016-06-19 alle 23.58.44

 

23.53 Iniziano ad arrivare i dati reali. 949 sezioni Virginia Raggi 68% Giachetti 32%.

 

Virginia Raggi è sindaco di Roma

 

23.45 Roberto Giachetti: «Ho appena chiamato Virginia Raggi e le ho fatto i miei complimenti e il mio in bocca al lupo». Poi: «Questa sconfitta mi appartiene, ho chiesto mani libere e lo ho avute. Ringrazio il mio partito che mi ha lasciato libero di decidere. Si riparte da questa sconfitta, dall’opposizione»

23.38 – Arriva la prima proiezione della Rai per Roma. Si conferma il vantaggio – larghissimo – di Virginia Raggi

 

risultato ballottaggio sindaco di Roma 2016

 

23.34 Il Pd ammette la sconfitta: «Prendiamo atto di questo risultato, facciamo gli auguri a Raggi, ora faccia bene il sindaco»

23.32 Sul sito del comune di Roma ancora non c’è traccia di un dato reale.

23.30 Nel secondo exit poll di Ipr-Istituto Piepoli per la Rai a Roma Virginia Raggi e’ al 65-69% mentre Roberto Giachetti si attesta al 31-35%

23.20 A Roma la situazione sembra abbastanza decisa. A Milano invece il risultato del ballottagio 2016 è un testa a testa

23.15 Roma, l’affluenza si assesta intorno al 50%

23.12 La candidata Raggi è arrivata al comitato elettorale

23.11 Su Roma arriva il primo commento del Pd, ad opera del Capogruppo Ettore Rosato: «Il risultato di Roma e’ frutto di una campagna elettorale difficile per Roberto Giachetti che ha fatto con grande generosità e impegno, non so quanti avrebbero scommesso che il Pd arrivava al ballottaggio dopo Mafia Capitale e dopo la gestione Marino e Alemanno c’e’ un disincanto dell’elettore romano che voleva il cambiamento e lo ha dimostrato»

23.08 Il clima al comitato di Roberto Giachetti è molto negativo secondo quanto riportano i pochi presenti. Emozione al comitato di Virginia Raggi al M5S

Ecco gli exit poll di Rai e LA7:

 

Schermata 2016-06-19 alle 23.01.14 risultati ballottaggio sindaco roma 2016

 

23.01 Exit Poll Roma Emg-LA7 per Mentana Raggi 62-66 Vs Giachetti 34-38

22.55 Ci siamo. Ecco il momento degli Exit Poll

22.42 Mancano 20 minuti agli Exit Poll

22.28 Matteo Orfini, presidente dell’Assemblea del Pd e commissario del Pd Roma, è al Nazareno insieme al segretario Matteo Renzi e al vice Segretari Debora Serracchiani

22.24 Roberto Giachetti nemmeno è arrivato al proprio quartiere generale

22.23 Virginia Raggi ancora non è arrivata al comitato elettorale

22.10 Intanto pare che anche Davide Casaleggio sarà al comitato di Virginia Raggi

21.45 Manca poco più di un’ora alla chiusura dei seggi in questo turno di ballottaggio per il Sindaco di Roma 2016

21.35 C’è il tutto esaurito al comitato elettorale della candidata sindaco di Roma Virginia Raggi: sono presenti alcuni parlamentari 5 Stelle come Paola Taverna e Roberta Lombardi. Accreditati oltre 200 tra giornalisti, fotografi e operatori – oltre che 15 testate estere – che pero’ saranno nell’hotel di fronte il comitato

21.22 Beppe Grillo è arrivato nel pomeriggio a Roma

21.00 i Primi rumors sui primi exit poll non sembrano disegnare una grande nottato per il Partito Democratico. Ma parliamo di Rumors e di exit poll. Attendiamo

19.44 Intanto Massimo D’Alema fa sapere, uscendo  dal proprio seggio: «Ho votato secondo le indicazioni del mio partito, come sempre nella mia vita»

19.30 Ecco il dettaglio dei 15 municipi

 

risultato ballottaggio sindaco di roma 2016

 

19.27: Il dato definitivo di Roma: 34,91%. Quindici giorni fa aveva votato il 39,40%: Scende di 5 punti l’affluenza

19.13 2590 sezioni su 2600 ha votato il 34,91%

19.12 Il 5 giugno a Roma alle ore 19 aveva votato il 39,40%

19.11 Quando i dati sono quasi definitivi a Roma ha votato il 34,91% degli aventi diretti

19.00 Si attendo il dato dell’affluenza delle ore 19

15.45 Anche Virginia Raggi ha votato. Ecco alcune foto

 

 

15.43 le procedure di voto sembrano tranquille, e anche la polemica politica sembra tornata a livelli accettabili dopo un sabato molto difficile

12.46 Questa era invece la situazione alle ore 12 domenica 5 giugno

 

risultati ballottaggio sindaco di roma 2016
Affluenza ore 12 nei 15 municipi di Roma domenica 5 giugno

 

12.42 Il Dettaglio del voto nei 15 municipi di Roma oggi alle 12

 

risultati ballottaggio sindaco di roma 2016
Affluenza ore 12 nei 15 municipi di Roma – Domenica 19 giugno

 

 

12.26 A Roma hanno votato 314.120 cittadini

12.22 Quindici giorni fa alle ore 12 aveva votato il 14,12% degli aventi diritti. Affluenza scesa di pochissimo

12.20 A ROMA AFFLUENZA AL 13,29%

12.15 A Roma ancora zero sezioni, mentre a Torino è arrivato già il dato definitivo

12.02: Quindici giorni fa alle 12 aveva votato il 14% degli aventi diritto

12.00 Si attendono i primi dati sulll’affluenza sia nella capitale. Sia i dati sull’affluenza nazionale a questi ballottaggi

11.15 Dal suo blog Beppe Grillo invita ad andare a votare, per cambiare tutto. In un post dal titolo “Cambiamo tutto” il comico genovese scrive: «Oggi si vota in 126 città italiane per il ballottaggio delle elezioni amministrative 2016. Tra esse figurano 6 capoluoghi di Regione (Roma, Torino, Milano, Bologna e Trieste) e 14 capoluoghi di Provincia (Benevento, Brindisi, Carbonia, Caserta, Crotone, Grosseto, Isernia, Latina, Novara, Olbia, Pordenone, Ravenna, Savona e Varese). Al primo turno del 5 giugno sono stati eletti 190 nuovi consiglieri comunali e 4 sindaci 5 stelle a Dorgali, Grammichele, Fossombrone e Vigonovo.
Con 956.552 voti il MoVimento 5 Stelle si è affermato come la forza politica nazionale più votata.
Oggi il MoVimento 5 Stelle è presente in 20 delle città al ballottaggio»

10.50 Intanto ha votato Roberto Giachetti, il candidato sindaco del centrosinistra

9.57 Oggi Repubblica, a firma Giovanna Vitale, riporta un particolare in più rispetto all’incarico ricevuto da Virginia Raggi dalla Asl di Civitavecchia. Scrive Giovanna Vitale, infatti, che l’estensore della delibera che attribuisce alla candidata sindaco del M5S tale incarico è la mamma di una deputata romana del Movimento:

Basta leggere la deliberazione n.773 del 31 luglio 2014, con cui il direttore generale Giuseppe Quintavalle conferisce il secondo mandato a Virginia Raggi, per scoprire che “responsabile del procedimento” di assegnazione è la dottoressa Gigliola Tassarotti. La quale firma anche come “estensore”. E chi è Gigliola Tassarotti? È la mamma di Marta Grande, classe 1987, la più giovane deputata in carica, indicata – all’indomani dell’elezione nella Circoscrizione Lazio 1 per il M5s – come possibile presidente della Camera.

Ebbene, neanche questo incarico – come pure quello precedente – è stato dichiarato dall’allora consigliera grillina nell’autocertificazione datata 1 dicembre 2014: sei mesi dopo averlo ricevuto. Raggi si limita semplicemente a denunciare, il 13 ottobre 2015, a dimissioni del sindaco Marino già presentate, i 1.870 euro percepiti a titolo di acconto per il mandato del 2012. Tacendo del tutto l’esistenza di questo ulteriore affidamento. Che non risulta mai dichiarato, nonostante il decreto Trasparenza che impone a tutti gli amministratori, quale lei era, di rivelare se si ricoprono “altri incarichi con oneri a carico della finanza pubblica”.
9.45 La giornata di silenzio elettorale è stata funestata dalla polemica circa gli incarichi non dichiarati ricevuti da Virginira Raggi dall’ASL di Civitavecchia per recupero crediti. Si era diffusa anche la voce dell’apertura di un fascicolo in procura, voce poi smentita. Comunque per tutto il giorno sui Social si è svolta una lotta tra PD e M5S senza esclusione di colpi.

9.00 A Roma si vota anche per 14 presidenti di Municipio. In tredici casi si tratta di una sfida tra PD e M5S. Ecco i risultati del primo turno delle elezioni municipali

Ore 7.00 – Urne aperte nella Capitale. Si vota dalle 7 alle 23. Sfida tra Raggi e Giachetti per il nuovo sindaco di Roma

 

I CANDIDATI

Sono rimasti in due dicevamo: Virginia Raggi e Roberto Giachetti. Lei con soli tre anni da consigliere municipale alle spalle, punta tutto sull’idea di cambiamento, sul rinnovamento e sulle colpe dei vecchi partiti tradizionali. Lui ha 20 anni di esperienza in politica. Ha amministrato Roma ai tempi in cui era sindaco Francesco Rutelli, gestendo il Giubileo, e non solo. Poi 15 anni da parlamentare: prima nella Margherita, poi nel Pd. Renziano, proprio il premier lo ha voluto candidato alle elezioni di Roma. Alle primarie ha superato il compagno di partito Morassut. Di sicuro i due non si amano (eufemismo), la freddezza nei vari faccia a faccia è stata piuttosto evidente. Gli scontri, aspri. Si sono accusati vicendevolmente di tutto o quasi. Lei parte favorita, Giachetti insegue. Ma il Pd romano già trema: in caso di sconfitta, sarà guerra tra le correnti nel prossimo congresso capitolino.

LEGGI: ELEZIONI COMUNALI 2016: I BALLOTTAGGI

I SONDAGGI

Sono segreti e riservati da diverse settimane ormai. Eppure mai come questa volta erano giusti. Al primo turno si pronosticavano Raggi e Giachetti al ballottaggio e così è stato. E la candidata del M5S è davanti come da pronostico, di poco più di dieci punti. Vantaggio colmabile? Teoricamente si, ma nelle stesse fila democratiche più di qualcuno inizia a non crederci più. Giachetti ci crede e nonostante qualche voce accrediti la sua avversaria di essere in vantaggio, lui non molla, lottando giorno dopo giorno, per rosicchiare il vantaggio della sua avversaria.

IL BALLOTTAGGIO A ROMA: COME E QUANDO SI VOTA

Anche per quel che riguarda il ballottaggio si vota in una sola giornata, domenica 19 giugno dalle ore 7 alle 23. Per votare è necessario presentarsi con la tessera elettorale e un documento valido. Lo scrutinio inizierà subito dopo la fine delle operazioni di voto, dopo le 23.