Risultati Ballottaggio sindaco Benevento 2016
|

Ballottaggio sindaco 2016 a Benevento: vince Mastella

I RISULTATI DEI BALLOTTAGGI PER I SINDACI ALLE ELEZIONI COMUNALI 2016

RISULTATI BALLOTTAGGIO SINDACO BENEVENTO 2016

Un ex ministro contro il vicesindaco. È stato il duello dall’esito inizialmente incerto delle Elezioni Amministrative 2016 nella città di Benevento. Nel capoluogo di provincia campano la sfida del ballottaggio del 19 giugno ha riguardato Clemente Mastella e Raffaele Del Vecchio, che al primo turno sono avevano ottenuto lo stesso livello di consenso, divisi da una manciata di voti. Il vecchio leader politico di centro, già primo cittadino nella sua Ceppaloni, in Parlamento per ben 32 anni, è sceso in campo sostenuto da coalizione di centrodestra. L’avversario si è candidato per continuare l’esperienza amministrativa di centrosinistra. Il successo è andato a Mastella, a capo di uno schieramento di 4 liste, che ha ottenuto il 62,9% dei consensi contro il 37,1% di Del Vecchio.

 

 

AGGIORNAMENTI E DIRETTA

Ore 02.13Dati definitivi del ballottaggio a Benevento. L’ex ministro Clemente Mastella, 32 anni in Parlamento, a capo di una coalizione di centrodestra, è eletto sindaco con un ampia maggioranza sul vicesindaco uscente di centrosinistra Raffaele Del Vecchio. Mastella, a scrutinio concluso in tutte le 72 sezioni della città campana, ha ottenuto il 62,9% dei consensi (18.037 voti) contro il 37,1% di del Vecchio (10.648 voti). Per quanto riguarda l’affluenza alle urne si sono recati 30.225 elettori (il 58,68% dei 51.504 aventi diritto). Al primo turno, il 5 giugno, avevano votato 40.447 elettori, il 78,53% degli aventi diritto.

 

Risultati Ballottaggio sindaco Benevento 2016

Ore 01.55 – Il dato quasi definitivo (relativo a 70 sezioni scrutinate su 72) attribuisce a Clemente Mastella il 62,9% dei voti (17.350) contro il 37,1% di Raffaele Del Vecchio (10.247).

Ore 01.25Clemente Mastella, dopo lo straordinario successo al ballottaggio, commentando i risultati nelle varie città ha dichiarato: «La sconfitta del Partito Democratico è devastante. A Renzi consiglio di giocare su un turno unico l’Italicum, altrimenti perde le elezioni».

Ore 01.20Clemente Mastella è il nunovo sindaco di Benevento. A spoglio terminato nel 77,8% dei seggi (56 sezioni scrutinate su 72), stando ai dati del Viminale, l’ex ministro è al 62,8% dei voti (13.746) contro il 37,2% (8.159) di Raffaele Del Vecchio, vicesindaco uscente di centrosinistra.

Ore 01.03 – Nelle prime 32 sezioni in cui è stato concluso lo spoglio delle schede il candidato a sindaco di centrodestra Clemente Mastella ha ottenuto 7.115 voti. Il vicesindaco uscente di centrosinistra Raffaele Del Vecchio si è invece fermato a quota 4.317.

Ore 00.47 – Nuovi dati reali. Ancora ampio margine di vantaggio per Clemente Mastella. la sua vittoria è oramai praticamente certa. A scrutinio concluso in 32 sezioni su complessive 72 (44,4% di sezioni scrutinate) l’ex ministro è avanti con il 62,2% dei consensi contro il 37,8% di Raffaele Del Vecchio.

Ore 00.42 – Già al primo turno erano emersa la forza della candidatura di Mastella, primo tra i candidati sindaci con quasi 4 punti percentuali di consenso in più rispetto alle liste a suo sostegno. Del Vecchio invece il 5 giugno aveva ottenuto quasi 17 percentuali punti in meno della sua coalizione.

Ore 00.40 – A scrutinio concluso in 16 sezioni su 72 a Clemente Mastella ha conquistato 3.183 voti contro i 1.994 voti di Raffaele Del Vecchio. Un margine significativo dopo la situazione di equilibrio del primo turno. Il 5 giugno l’ex ministro aveva ottenuto il 33,7% dei consensi contro il 33,2% del vicesindaco uscente del Pd. Mastella è sostenuto da 4 liste di centrodestra (Forza italia, Fdi e due liste civiche) mentre Del Vecchio è appoggiato da uno schieramento di centrosinistra composto da 7 formazioni (Pd, Idv e 5 liste civiche).

Ore 00.31 – Nuovi dati reali relativi al 22,2% delle sezioni. Clemente Mastella in ampio vantaggio. L’ex ministro si avvia alla conquista della poltrona di sindaco. A scrutinio concluso in 16 seggi su complessivi 72 Mastella, a capo di una coalizione di 4 liste di centrodestra, è segnalato dal Viminale al 61,5% dei voti contro il 38,5% di Raffaele Del Vecchio, vicesindaco uscente del Pd.

Ore 00.18 – I dati reali del ballottaggio a Benevento arrivano a rilento rispetto a quelli di altre città. Per ora si è fermi ai 536 voti di Clamente Mastella contro i 341 di Raffaele Del Vecchio relativi alle prime due sezioni scrutinate su complessive 72.

Ore 00.10 – È opportuno precisare che per fare una prima analisi del voto a Benevento è opportuno attendere i dati reali realtivi a più sezioni.

Ore 00.08 – I primi dati reali del Viminale del ballottaggio di Benevento riguardano solo 2 sezioni su complessive 72. Clemente Mastella, ex ministro candidato per il centrodestra, sembra in largo vantaggio con il 61,1% dei voti contro il 38,9% di Raffaele Del Vecchio, vicesindaco uscente di centrosinistra.

Ore 23.49 – Il dato definitivo dell’affluenza al ballottaggio a Benevento (alle ore 23) è del 58,71%, circa dieci punti in meno del 78,53% del primo turno.

Ore 23.15 – Non sono ancora disponibili dati reali sull’esito del ballottaggio nel comune di Benevento tra Clemente Mastella e Raffaele Del Vecchio, una delle sfide più equilibrate d’Italia. Si attendono i risultati di 72 sezioni.

Ore 23.00Seggi chiusi. Concluse le operazioni di voto. Comincia lo spoglio delle schede del secondo turno delle elezioni Amministrative di Benevento.

Ore 21.45 – Il dato delle 23, quelle definitivo sull’affluenza, chiarirà se il crollo della partecipazione sarà confermato o meno.

Ore 19.35 – Arriva, seppur con ritardo, il dato dell’affluenza delle ore 19 anche a Benevento. Male anche qui la partecipazione, come a Caserta e Napoli. Ha votato il 43,49% degli aventi diritto. Il 5 giugno aveva votato invece il 58,39%.

Ore 18.00 – Il dato dell’affluenza alle ore 19 nella città di Benevento confermerà o smentirà il livello alto di votanti emerso alle 12. In mattinata la percentuale di aventi diritto al voto recatisi ai seggi (18,18%) è risultata essere una delle più alte nei 14 comuni campani chiamati a scegliere il sindaco al ballottaggio, seconda solo a Vico Equense (comune in provincia di Napoli). A Benevento al primo turno, alle 19, aveva votato il 58,39% del corpo elettorale. Alle ore 12 invece il 24,74%.

Ore 16.45 – Il dato dell’affluenza alle ore 12 a Benevento è il secondo più alto tra quelli dei 14 comuni campani chiamati al voto oggi per il ballottaggio delle elezioni Amministrative. Il 18,18% indicato dal Ministero dell’Interno viene superato nella regione solo da Vico Equense, dove è stato registrato il 19,74% di aventi diritto ai seggi. Tra le ragioni di un dato più elevato della media c’è molto probabilmente anche l’equilibrio tra i due principali candidati in corsa per la poltrona di sindaco emerso al primo turno. Il 5 giugno Clemente Mastella, candidato del centrodestra, ha ottenuto il  33,7% dei consensi. Il vicesindaco uscente Raffaele Del Vecchio, invece, il 33,2%.

Ore 15.20 – Nelle ultime ore i due candidati alla carica di sindaco di Benevento, rispettando il divieto di campagna elettorale in vigore nel giorno del voto e nel giorno precedente, hanno evitato interventi politici. Si sono tuttavia limitati a qualche saluto agli elettori attraverso le proprie pagine web. «Io ho appena votato, e voi? Oggi avete la possibilità di decidere il futuro della nostra ‪#‎Benevento‬. Potete votare fino alle 23.00», ha scritto su Facebook il candidato del centrosinistra Raffaele Del Vecchio.

 

Risultati Ballottaggio sindaco Benevento 2016
(Foto dalle pagine Facebook di Raffaele Del Vecchio)

 

L’ultimo messaggio del candidato di centrodestra Clemente Mastella sul social network risale invece a venerdì: «A tutti voi grazie per l’impegno in questa comunque straordinaria campagna elettorale».

 

 

Ore 13.15 – Il sito del Comune di Benevento comunica che alle ore 12 hanno votato al secondo turno delle elezioni Comunali 9.368 elettori su complessivi 51.504 aventi diritto.

Ore 12.40 – Il calo dell’affluenza c’è. Il sito del Ministero dell’Interno rivela che alle ore 12 si sono recati ai seggi per esprimere la loro preferenza al ballottaggio delle elezioni Amministrative a Benevento il 18,18% degli aventi diritto al voto, circa 6 punti in meno del 24,74% registrato alla stessa ora del 5 giugno, al primo turno.

Ore 11.45 – I primi dati sull’affluenza sono previsti per le 12. Per quanto concerne Benevento si attende un calo fisiologico del numero dei votanti. Al primo turno del 5 maggio, soprattutto per merito dei 504 candidati alla carica di consigliere comunale, si era recato ai seggi per esprimere la propria preferenza il 78,53% elettori, 40.447 cittadini su complessivi 51.504 aventi diritto. Il dato nazionale medio del 62,14%.

Ore 11.20 – I simboli a sostegno del candidato sindaco di centrosinistra non sono gli stessi del primo turno. Alla scadenza di domenica scorsa si è infatti registrato un apparentamento tra Raffaele Del Vecchio e il Polo Civico di Raffaele Tibaldi. Il candidato di centrodestra Clemente Mastella non ha invece ufficializzato alcun accordo. In questi giorni comunque anche altri candidati a sindaco esclusi dal ballottaggio hanno  preso posizione. Vittoria Principe, a capo della lista Sfidiamoli ha dichiarato di sostenere al secondo turno l’ex ministro. Le altre tre formazioni in campo, La Città di Tutti, con candidato sindaco Gianfranco Ucci, il Movimento 5 Stelle e FabBene, con Federica De Nigris, hanno assunto una posizione equidistante dalle coalizioni. Al primo turno del 5 giugno Mastella ha ottenuto il 35,7% dei voti contro il 33,2% di Del Vecchio. Le 4 liste a sostegno dell’ex ministro (Forza Italia, Udc, Lista Mastella e Noi Sanniti per Mastella) hanno portato a casa il 29,3% dei consensi contro il 45,7% delle 7 formazioni in appoggio del vicesindaco uscente (Pd, Del Vecchio Sindaco, Lealtà per Benevento, Benevento Popolare, Alleanza Riformista, Idv-Verdi e Dalla Parte Giusta).

Ore 10.10 – In Campania si vota complessivamente in 14 comuni, di cui 3 sono città capoluoogo (alle urne per scegliere il sindaco al ballottaggio anche Napoli e Caserta). Precisamente in provincia di Napoli i comuni in cui sono aperti i seggi sono 8, compreso il capoluogo. In provincia di Benevento si vota invece solo nella città capoluogo. In provincia di Salerno solo a Battipaglia. In provincia di Caserta si vota in 4 comuni (il capoluogo e Aversa, Marcianise e Sessa Aurunca). In provincia di Napoli ai seggi nella città e a Casoria, Frattaminore, Gragnano, Castellammare di Stabia, Poggiomarino, Vico Equense e Volla.

Ore 9.50 – I primi dati da commentare sul secondo turno delle elezioni Comunali a Benevento ovviamente riguarderanno l’affluenza. Sarà però impossibile confrontare i dati di oggi con le Amministrative di cinque anni fa. Nel 2011 il sindaco Fausto Pepe, centrosinistra, fu eletto al primo turno con il 51,6% dei consensi.

Ore 7.00Seggi aperti per il ballottaggio. Si vota in una sola giornata, dalle 7 alle 23. Lo spoglio delle schede del secondo turno delle elezioni Amministrative è previsto in tarda serata e di notte, subito dopo la fine delle operazioni di voto, dalle 23 in poi.

 

 

I CANDIDATI

Clemente Mastella ha 69 anni ed originario di Ceppaloni, piccolo comune a pochi chilometri da Benevento. È senz’altro uno dei politici più conosciuto d’Italia. Durante la cosiddetta Prima Repubblica è stato un esponente della Democrazia Cristiana ed ha in seguito lavorato per la fondazione di diverse formazioni di centro come il Ccd, Centro Cristiano Democratico, l’Udeur e infine i Popolari per il Sud. Mastella è arrivato per la prima volta in Parlamento nel 1976, alla Camera dei deputati, dove è rimasto per 32 anni (deputato fino al 2006 e senatore nel 2006-2008). Nel corso della lunga carriera gli è stato affidato l’incarico di ministro del Lavoro, durante il governo Berlusconi I, e di ministro della Giustizia, durante il governo Prodi II. È stato sindaco della sua Ceppaloni dal 2003 al 2008. Al primo turno delle Elezioni Amministrative è stato appoggiato da due partiti e due liste civiche (Forza Italia e Udc, e Lista Mastella e Noi Sanniti per Mastella) ottenendo il 33,7% dei voti.

Raffaele Del Vecchio ha 45 anni ed è un avvocato. È uno dei principali esponenti dell’amministrazione uscente guidata d Fausto Pepe (sindaco dal 2006). Dal 2001 al 2006 ha svolto il ruolo di capogruppo dei Democratici di Sinistra in consiglio comunale, mentre dal 2006 ad oggi ha ricoperto la carica di vicesindaco e di assessore alla Cultura e al Turismo. Si è presentato al voto del 5 giugno con il sostegno di Partito Democratico e Italia dei Valori, e delle liste civiche Del Vecchio Sindaco, Lealtà per Benevento, Benevento Popolare, Alleanza Riformista e Dalla Parte Giusta, e ha portato a casa il 33,2% dei consensi.

I SONDAGGI

Dal primo turno delle Elezioni Comunali 2016 a Benevento emerge un quadro di forte equilibrio tra i due principali candidati. Mastella e Del Vecchio il 5 giugno erano divisi da appena mezzo punto percentuale. In una simile situazione è chiaro che la sfida del ballottaggio si trasforma in un vero testa a testa. Tuttavia non sembrano disponibili sondaggi politico elettorali in grado di dare indicazioni. Il 21 maggio scorso, a 15 giorni dal primo turno, è scattato il divieto di pubblicazione dei dati sulle intenzioni di voto. Ma anche prima di quella data dal sito della Presidenza del Consiglio non era stata diffusa alcuna rilevazione effettuata a Benevento.

IL BALLOTTAGGIO A BENEVENTO: COME E QUANDO SI VOTA

Per tutti i ballottaggi delle elezioni Amministrative 2016 è prevista una sola giornata di voto. Gli elettori devono recarsi ai seggi solo domenica 19 giugno, dalle 7 alle 23. Sull’unica scheda consegnata per la scelta del sindaco sono indicati i nomi dei due candidati che si sfidano al secondo turno con a fianco i simboli delle liste che appoggiano le loro candidature. Per esprimere la prorpia preferenza è opportuno tracciare un segno sul nome di uno solo dei due candidati.

Viene eletto nuovo sindaco il candidato che ottiene più voti. Lo spoglio delle schede comincerà subito dopo la chiusura dei seggi.

(Foto di copertina: Ansa)