Nichi Vendola racconta l’amore per Tobia: la paternità è il contrario dell’egoismo

di Redazione | 16/06/2016

Nichi Vendola Tobia

Nichi Vendola ha raccontato a La Repubblica di giovedì 16 giugno 2016 la paternità di Tobia. L’ex presidente della Puglia ha avuto un figlio insieme al suo compagno Ed Testa grazie alla inseminazione artificiale di una gestatrice americana. Un atto di amore e non di egoismo, spiega Vendola, che però non permetterà che sul corpo di suo figlio si combatta una battaglia per i diritti civili, anche a costo di lasciare l’Italia.

NICHI VENDOLA TOBIA

Nichi Vendola è da tempo all’estero. L’ex presidente della Puglia ha seguito negli Stati Uniti prima la gravidanza di suo figlio Tobia, e poi si è recato in Canada, dai genitori del suo compagno Ed Testa, per far trascorrere i primi mesi di vita in tranquillità al piccolo. Prima della fine di giugno Tobia Testa, figlio biologico del fidanzato di Nichi Vendola grazie all’inseminazione artificiale, sarà in Italia.

Verremo prima della fine del mese. Ma non permetterò che il mondo gli diventi ostile appena tenterà di entrarvi

Nichi Vendola racconta a La Repubblica il significato della sua paternità. Nessuna battaglia di civiltà, ma solo desiderio di vivere in pace con il suo compagno Ed la paternità del piccolo Tobia.

Non permetteremo che il corpo di nostro figlio diventi una battaglia per i diritti civili. Meglio tornare a ottomila chilometri dall’Italia in questa casetta piccolina in Canada che è piena di grazia italiana.

NICHI VENDOLA TOBIA AMORE

Nichi Vendola ha 58 anni, il suo compagno Ed 37, Tobia 3 mesi e mezzo. Una nuova famiglia nata grazie alla cosiddetta maternità surrogata, la gravidanza portata avanti da una donna per il conto di un’altra coppia. Vendola e Testa chiamano zia la donatrice che ha permesso la fecondazione artificiale e la paternità biologica del compagno di Vendola. La gestatrice è invece la nostra grande madre. Due ragazze americane, conosciute grazie a una agenzia specializzata di Sacramento, California, Stato dove questa pratica è legalizzata.

La gestazione per altri è la risposta della scienza al bisogno di famiglia. Penso che se vedessero (chi critica, ndA) capirebbero tutto subito…Il desiderio di paternità è il contrario dell’egoismo.

Nel dialogo con Francesco Merlo Vendola racconta di aver lungo riflettuto su questo passo, e di essersi convinto solo dopo i colloqui con altre famiglie arcobaleno. L’ex presidente della Puglia rimarca di aver solo rimborsato le spese per la gravidanza alla donna che ha portato avanti la gravidanza, con cui è in costante contatto.