Brexit
|

Brexit, cosa accadrà in Gran Bretagna secondo i bookmaker

Al referendum del prossimo 23 giugno sulla Brexit, l’uscita della Gran Bretagna dall’Ue, è probabile che vincerà il fronte della permanenza in Europa. Non è l’auspicio di un politico impegnato nella campagna elettorale, ma della previsione di alcune delle società di scommesse che in questi giorni accettano puntate sull’esito del voto.

La furia di Obama contro Trump: vietare l’ingresso agli islamici rende l’America meno sicura

BREXIT, SONDAGGI: “LEAVE” IN VANTAGGIO

Secondo gli ultimi sondaggi elettorali pubblicati nel Regno Unito la maggioranza dei cittadini britannici è favorevole a dire addio all’Unione Europea, e il divario potrebbe essere anche superare i 6-7 punti percentuali, ma i bookmaker forniscono un’indicazione diversa, essendo disposti a pagare vincite più basse per il successo di chi non vuole la Brexit.

BREXIT, QUOTE DEI BOOKMAKER: “STAY” A 1,45/1,52

Nel dettaglio l’agenzia Bet365  ad una settimana esatta dalla consultazione elettorale quota l’esito “Stay” a 1,50 (vincita di 1,50 euro per ogni euro scommesso), in linea con William Hill (1,45), Unibet (1,50) e Betfair (1,52). Ovviamente sono allineate anche le quote relative al “Leave”. La vittoria del fronte dell’uscita della Gran Bretagna dall’Europa viene quotata a 2,62 da Bet365, a 2,60 da William Hill, a 2,45 da Unibet e 2,69 da Bet Fair. Insomma, il risultato del referendum non sembra affatto scontato.

(Foto di copertina da archivio Ansa. Credit: EPA / NIGEL RODDIS)

TAG: Brexit