Oscar Pistorius, la procura chiede 15 anni di carcere

di Donato De Sena | 15/06/2016

Oscar Pistorius rissa

Un minimo di 15 anni di carcere, il massimo della pena. È la richiesta avanzata dalla procura sudafricana per Oscar Pistorius, il campione di atletica riconosciuto colpevole di omicidio volontario della fidanzata Reeva Steenkamp. Ora sarà il giudice a determinare la condanna.

 

 

OSCAR PISTORIUS, OMICIDIO DI REEVA STEENKAMP IL 15 FEBBRAIO 2013

Il 15 febbraio 2013 Pistorius, 29 anni, sparò e uccise la fidanzata sostenendo di aver aperto il fuoco contro la porta chiusa di un bagno al pianterreno della sua residenza, convinto che all’interno ci fossero dei ladri. Il 3 marzo 2014 è stato poi giudicato in primo grado responsabile solo di omicidio colposo e condannato a 5 anni di carcere. Il 3 dicembre 2015, invece, la Corte Suprema lo ha riconosciuto invece colpevole d’omicidio volontario e ha rinviato ad un giudice di prima istanza il compito di fissare la condanna, che è attesa in giornata.