Parigi, le parole di Larossi Abballa, il jihadista che ha ucciso due poliziotti: «L’Euro 2016 sarà un cimitero»

di Redazione | 14/06/2016

larossi abballa

Un poliziotto e la sua compagna sono stati uccisi stanotte nella banlieu di Parigi, a Magnanville (Yvelines). I due agenti sono morti accoltellati davanti alla loro abitazione. A ucciderli Larossi Abballa, 25 anni, rintracciato e poi ucciso dalle teste di cuoio nella sua abitazione a Mantes-la-Jolie, poco lontano dal luogo dell’omicidio.
Abballa, francese, era già stato condannato, nel 2013, insieme con altre 7 persone, per aver partecipato all’invio di jihadisti in Pakistan. A confermare la pista terroristica è l’ultimo post del killer, su Facebook Live, ieri sera alle 20:52. Si tratta di un video di rivendicazione, con un lungo messaggio in cui il giovane invita a uccidere poliziotti, secondini, giornalisti e rapper. E in cui dichiara che «l’Euro 2016 sarà un cimitero».

LEGGI ANCHE: Il «terrorista pronto a fare 15 attentati ad Euro 2016»? Parigi non si fida di Kiev

CHI ERA LAROSSI ABBALLA, IL KILLER DEI DUE POLIZIOTTI A PARIGI

Come è possibile che il festo di Abballa sia un atto terroristico? Il procuratore antiterrorismo Marc Trévidic ha rilasciato una intervista a Le Figaro, descrivendo il profilo del killer

«Un uomo presente nei documenti islamici , imprevedibile e dissimulatore . Voleva fare la jihad , sicuro. Si era allenato in Francia ma non aveva una preparazione militare . In realtà, al momento , a parte frequentazioni sbagliate e un po’ di allenamento non c’erano i termini per poterlo perseguire penalmente.  Alcuni suoi amici sono più coinvolti nella rete, avevano cercato di sdoganarlo. E lui, nel mentre, è rimasto tranquillamente in Francia ..»

Larossi dava l’idea di un jihadista pronto ad uccidere? Non tanto. Come sottolinea Paris Match il ragazzo sui social parlava del ristorante di dove lavorava, ricette e teorie complottistiche. Eppure, secondo gli inquirenti, ha rivendicato il gesto su Facebook Live. Ecco qui uno dei video che il giovane postava sui social.

guarda il video:

CHI HA UCCISO LAROSSI ABBALLA

Larossi Abballa ha ucciso Jean-Baptiste 42 anni, comandante di polizia al commissariato di  Mureaux e la sua compagna, Jessica, segretaria amministrativa al commissariato di Mantes-la-Jolie. Il loro bimbo di 3 anni è stato soccorso, sotto choc, è rimasto illeso.