Strage di Orlando, Taormina choc: «Con etero invece di gay non sarebbe successo niente»

di Redazione | 13/06/2016

Carlo Taormina

La strage di Orlando in un locale gay che ha causato la morte di almeno 50 persone? «Se si fossero baciati due etero non sarebbe successo niente». E ora «attenzione ai Gay Pride in Italia». Possono essere «assaliti». Sono le discutibili affermazioni  pubblicate ieri su Twitter dall’avvocato Carlo Taormina, noto nel nostro paese per aver seguito alcuni casi giudiziari conosciuti all’opinione pubblica, aver coperto diversi ruoli istituzionali (deputato per Forza Italia e Pdl tra il 1996 e il 2007 e Sottosegretario all’Interno nel 2001), ed aver partecipato come opinionista a trasmissioni televisive su emittenti nazionali.

Carlo Taormina
(Screenshot da Twitter) 

Chi era Omar Mateen, che impatto avrà la strage di Orlando sulla sfida Clinton-Trump

 

INTEGRAZIONE DEGLI IMMIGRATI, L’AVVOCATO TAORMINA: «UNA CHIMERA»

Dal suo account il legale ha postato frasi offensive nei confronti degli omosessuali. «L’attentato a Orlando perché due gay si baciavano. Sta di fatto che se si fossero baciato due etero, non sarebbe successo niente», ha scritto. E poi, subito dopo: «Attenzione ai Gay Pride perché uno è stato assalito con 50 morti, un altro stava per essere assalito. Possono essere emulati in Italia». Ma sono state pubblicate anche affermazioni discutibili sull’integrazione degli immigrati nella nostra società. Secondo Taormina si tratterebbe solo di «una chimera». «Quando lo capirete?», ha chiesto in un tweet.