Seddique Mateen
|

Seddique Mateen: chi è il padre di Omar Mateen, il killer dei gay di Orlando

Seddique Mateen

è il padre di Omar Mateeen, il killer di Orlando. Questa persona, di origini afgane, sta attraendo l’interesse dei media americani per il suo impegno politico. Seddique Mateen ha condotto una trasmissione TV di approfondimento politico, in cui manifestava simpatia per i Talebani, e ha una pagina Facebook in cui si presenta come il presidente dell’Afghanistan.

Seddique Mateen Omar Mateen

Il quotidiano Washington Post ha svelato il possibile legame tra i Talebani, il gruppo terroristico di origine pashtun che ha governato l’Afghanistan in alleanza con Osama bin Laden, e il padre del killer di Orlando. Seddique Mateen, un afgano trasferitosi da diversi decenni negli Stati Uniti, dove è nato suo figlio Omar Mateen, ucciso dalla polizia della Florida dopo aver fatto una strage da 50 vittime nel gay club Pulse di Orlando, è una figura che sembra aver un forte legame con la politica del Paese asiatico. Seddique Mateen ha condotto una trasmissione Durand Jirga Show in cui presentava le sue opinioni sui fatti riguardanti l’Afghanistan. Condotta nella lingua Dari, l’equivalente afgano del persiano, nel programma TV erano espresse opinioni a supporto dei Talebani, definiti come fratelli durante un episodio di Durand Jirga Show. La trasmissione era registrata negli Stati Uniti, e diffusa in Afghanistan dal canale Payam-e-Afghan.

LEGGI ANCHE

Chi era Omar Mateen, che impatto avrà la strage di Orlando sulla sfida Clinton-Trump

 

Seddique Mateen Afghanistan

Su Youtube è presente un canale Seddique Mateen dove sono condivisi numerosi video della trasmissione. Nell’ultimo di questi, Seddique Mateen annuncia la sua candidatura alle presidenziali dell’Afghanistan, un anno dopo le elezioni del 2014 vinte da Ashraf Ghani. Su Facebook c’è una pagina a nome Provisional Government of Afghanistan -Seddique Mateen in cui il padre di Omar Mateen si presenta come presidente dell’Afghanistan, e pubblica numerosi video in questa veste. Anche nel giorno della strage commessa dal figlio è stato pubblicato un simile filmato. Subito dopo la carneficina del gay club di Orlando il padre di Omar Mateen aveva spiegato come la strage non avesse una motivazione religiosa, ma come suo figlio fosse rimasto sconvolto dopo aver visto due gay baciarsi in strada.