davide de gea
|

Eldiario: abusi sessuali, coinvolti il portiere De Gea e il calciatore Muniain

Scandalo a luci rosse sulla Spagna a poche ore dal fischio di inizio degli Europei 2016. Il nome di David De Gea, portiere del Manchester United e delle ‘Furie Rosse’, è emerso in un’inchiesta riguardante presunti abusi sessuali condotta dalla polizia spagnola. Lo riferisce ‘Eldiario.es’. Oltre a De Gea è coinvolto anche Iker Muniain, centrocampista dell’Athletic Bilbao, non convocato per Euro 2016.

LEGGI > Europei 2016, calendario, gironi, tabellone, date e orari

DE GEA E MUNIAIN COINVOLTI IN UN CASO DI PER ABUSI SESSUALI

Secondo il sito Eldiario.es ad accusare i due giocatori sarebbe un testimone sotto protezione, un impresario del porno arrestato per tratta di minori e altri reati: Ignacio Allende Fernández, meglio conosciuto come Torbe. La vittima avrebbe rivelato di presunti abusi ricevuti da Muniain e De Gea nel 2012 in un hotel 5 stelle del centro di Madrid, quando incontrò i due calciatori con un’altra donna. Nell’informativa si legge:

Sia la ragazza nuova che TP3 (sarebbe il codice del testimone sotto protezione ndr) furono abusate sessualmente da parte dei due ragazzi. Se si negavano, venivano aggredite fisicamente da entrambi. Nessuna delle due ragazze fu pagata.

L’appuntamento sarebbe stato concordato tra il portiere dello United con Torbe. «Di questa vicenda non sappiamo nulla, nessuno delle autorità ci ha contattato per ricevere ulteriori informazioni» ha commentato l’agente di Muniain, Txus Medina contattato dalla testata spagnola.

(in copertina De Gea, foto Michael Regan/Getty Images)