Alexander Van der Bellen è il nuovo presidente dell’Austria

di Andrea Mollica | 23/05/2016

alexander-van-der-bellen-presidente-austria

Alexander Van der Bellen

è il nuovo presidente dell’Austria. Il successore di Heinz Fischer nel ruolo di capo di Stato è stato eletto dopo un incredibile testa a testa con il suo avversario, Norbert Hofer, esponente della destra populista della FPÖ.  Van der Bellen  ha ottenuto il 50,3% dei voti, superando Hofer di circa 30 mila voti grazie alla sua forza nel voto urbano.

ALEXANDER VAN DER BELLEN NUOVO PRESIDENTE DELL’AUSTRIA

Il nuovo presidente dell’Austria è Alexander Van der Bellen. L’ex leader dei Verdi, candidatosi da indipendente alle presidenziali del 2016, ha superato Norbert Hofer per poche centinaia di voti su quasi 4 milioni e mezzo di voti espressi. I governi europei, timorosi di dover confrontarsi con il primo capo dello Stato eletto da una formazione esplicitamente anti UE e no euro come la FPÖ, visiteranno a Vienna il primo presidente ecologista nella storia dell’UE. Solo Cipro, con un capo dello Stato comunista, ha avuto nella storia dell’UE un presidente più a sinistra di Van der Bellen, economista ed ex socialdemocratico prima di diventare uno dei leader dell’ambientalismo austriaco.

 

ALEXANDER VAN DER BELLEN RISULTATI DELLE PRESIDENZIALI AUSTRIACHE

Alexander Van der Bellen ha vinto grazie al voto di corrispondenza. Poco meno di un milione di austriaci hanno espresso la loro preferenza per via postale, e tra questi elettori il candidato indipendente vicino ai Verdi ha superato il 60%. Un margine che gli ha permesso di chiudere i circa 144 mila voti di distacco che aveva subito nel voto ai seggi. Il nuovo presidente dell’Austria ha ottenuto il successo grazie ai consensi ottenuti a Vienna e nelle altre città più popolose, mentre nelle aree rurali ha dominato Norbert Hofer.