game of thrones cosa è
|

La guida per vedere Game of Thrones 6 se non avete mai visto Game of Thrones

Game of Thrones 6: l’attesa è finita. Questa notte sul network statunitense HBO andrà in onda The Red Woman, l’episodio 6×01 di Game of Thrones, ovvero il primo episodio della sesta stagione de Il Trono di Spade. Di Game of Thrones si è fatto un gran parlare in questi mesi, ma c’è anche chi non ne ha mai visto una sola puntata e che ora si ritrova con il web invaso da informazioni su un tale Jon Snow senza avere la minima idea di chi sia. In caso foste curiosi Matilda Battersby ha curato per l’Independent una guida semiseria a Game of Thrones, un prontuario minimo per capire quali sono i Sette Regni, cos’è il Trono di Ferro e perché tutti i personaggi cerchino sempre di uccidersi allegramente l’un l’altro.

Game of Thrones 6: i 13 personaggi che potrebbero morire nella nuova stagione (Attenzione spoiler)

LEGGI ANCHE: Game of Thrones 6: quando e come vedere la prima puntata in tv e in streaming

GAME OF THRONES 6: Geografia de Il trono di spade

Ci sono Sette Regni. In uno, Westeros, si svolge il grosso dell’azione della serie. È un po’ come la Gran Bretagna: il Nord è freddo e inospitale, mentre il Sud è dove vive la gente ricca, fa molto più caldo, e sembra un po’ il Marocco. Tutto il resto è “al di là del mare”, e può essere Essos come Sothoryos. I nomi dei posti da ricordare sono Dorne, Mereen e Braavos, che è dove vivono alcuni dei personaggi che non sono ancora stati uccisi.

GAME OF THRONES 6: Riassunto delle serie precedenti

Ci sono un sacco di famiglie nobili con cognomi tipo Lannister, Tyrell, Baratheon, Targaryen e Stark. Sono tutti molto contenti di uccidersi tra loro o di sposarsi tra loro, in modo da conquistare il potere. Chiunque con una goccia di sangue reale nelle vene è convinto di avere il diritto divino a regnare e a sedere su una sedia piuttosto scomoda, chiamata Trono di Ferro, che si trova all’Approdo del Re, la capitale di Westeros. Chiunque sieda sul Trono di Ferro può regnare su tutti i Sette Regni. Per il momento sul Trono di Ferro è appollaiato un ragazzino, Tommen Baratheon, ma state tranquilli che non durerà a lungo. Nel frattempo, tutti quelli che non sono occupati a conquistare il potere sono preoccupatissimi perché una misteriosa armata di zombie con poteri soprannaturali chiamati Ombre Bianche – che si pensa siano morte da migliaia di anni – dopo aver massacrato tutta la popolazione che vive nei pressi della Barriera – che è praticamente il Vallo di Adriano, ma più alto e con più neve – è pronta a devastare il resto di Westeros. Attenzione anche ai matrimoni: non ce n’è ancora stato uno che non sia finito in un omicidio di massa.

GAME OF THRONES 6: Personaggi di cui ci interessa

Tra i personaggi per cui fare il tifo c’è sicuramente Jon Snow, il figlio bastardo (nel senso di illegittimo) di Ned Stark, decapitato nella prima stagione. Lui è il Lord Comandante e il suo compito è quello di proteggere la Barriera. È stato ucciso alla fine della quinta stagione, ma sappiamo che tornerà. Anche tutti i fratellastri di Jon Snow sono da guardare con benevolenza: i fratelli Stark sono i “buoni” a partire dalla bella ma infelice Sansa Stark, sposata a Ramsay Bolton che l’ha obbligata a una vita di stupri coniugali e torture. C’è anche Daenerys Targaryen, la madre dei draghi, della quale non abbiamo ancora deciso se è una liberatrice o una tiranna. Ma nella sesta stagione per lei le cose dovrebbero farsi interessanti. Infine anche Tyrion Lannister va guardato con un occhio di riguardo: il nano di casa Lannister, brillantemente interpretato da Peter Dinklage, piace sopratutto per il suo irresistibile sarcasmo.

GAME OF THRONES 6: Personaggi da odiare

Cersei Lannister, madre dell’attuale re sul Trono di Ferro, non è una creatura particolarmente materna: è piuttosto una Barbie di dimensioni umane con un insano amore per il potere, costi quel che costi. Ramsay Bolton: lo odiamo per come tratta la povera Sansa. È perché è un sadico, amante delle torture fisiche e psicologiche.
(Photocredit copertina: quickmeme.com)