25 aprile | Cosa si festeggia il 25 aprile in Italia

di Redazione | 25/04/2016

25 aprile festa

25 aprile festa della Liberazione. Ma, esattamente, cosa si festeggia il 25 aprile in Italia? Il 25 aprile è l’anniversario della liberazione d’Italia, una festa nazionale nota anche come Festa della Liberazione e Anniversario della Resistenza, anche se nel linguaggio comune ci si riferisce a questo giorno semplicemente come 25 aprile.

25 APRILE FESTA DELLA LIBERAZIONE

La festa del 25 aprile fa riferimento a quanto accaduto il 25 aprile 1945, giorno in cui il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia (CLNAI) proclamava l’insurrezione in tutti quei territori che erano ancora occupati dalle forze nazifasciste. Con la proclamazione dell’insurrezione, il CLNAI indicava anche ai gruppi partigiani del Nord Italia di attaccare e imporre la resa alle forze naziste e fasciste ancora presenti sul territorio al grido di «Arrendersi o perire!».

LEGGI ANCHE: 25 aprile: perché gli ex deportati nei campi nazisti non sfileranno con l’Anpi a Roma

25 APRILE 1945

Quello stesso giorno il CLNAI assumeva il potere in nome del popolo italiano e quale delegato del Governo Italiano» e, tra i decreti legislativi emanati quel giorno, c’era anche quello in cui stabiliva la condanna a morte per tutti i gerarchi fascisti ancora in attività, compreso lo stesso Benito Mussolini che sarebbe stato arrestato e fucilato pochi giorni più tardi. Il CLNAI aveva sede a Milano ed era presieduto da  Luigi Longo, Emilio Sereni, Leo Valiani e Sandro Pertini, che nel 1978 sarebbe poi stato eletto Presidente della Repubblica. E fu proprio Pertini a diffondere l’annuncio dello “sciopero”, ovvero dell’insurrezione contro l’occupazione tedesca:

«Cittadini, lavoratori! Sciopero generale contro l’occupazione tedesca, contro la guerra fascista, per la salvezza delle nostre terre, delle nostre case, delle nostre officine. Come a Genova e a Torino, ponete i tedeschi di fronte al dilemma: arrendersi o perire»

SIGNIFICATO 25 APRILE FESTA DELLA LIBERAZIONE

Il 25 aprile è quindi la data simbolica che celebra la Resistenza e segna la fine di vent’anni di dittatura fascista. Il 25 aprile è anche la data della liberazione della città di Milano, anche se diverse città del Nord erano state liberate nei giorni precedenti o immediatamente successivo a quel giorno. Il termine effettivo della guerra sul territorio italiano si avrà soltanto il 3 maggio 1945.

25 APRILE FESTA NAZIONALE

Il 25 aprile è stato proclamato festa nazionale fin dall’anno successivo: nell’aprile 1946, il principe Umberto II, allora luogotenente del Regno d’Italia, accolse la proposta dell’allora presidente del Consiglio Alcide De Gasperi e dichiarò il 25 aprile festa nazionale. La ricorrenza venne però istituzionalizzata soltanto nel 1949 con la legge 260. Da allora, ogni anno, in tutte le città italiane si svolgono commemorazioni per ricordare le forze partigiane e gli eroi della Resistenza.

(Photocredit copertina: Wikipedia/AnsaPhoto)