Israele Russia Siria
|

Israele: «La Russia ha colpito un aereo israeliano in Siria»

Israele, Russia e Siria. Un triangolo destinato a diventare esplosivo se dovesse essere confermato quanto riferito dal quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth ripreso dalla Reuters, ovvero che l’aviazione russa ha fatto fuoco contro un caccia di Tel Aviv sui cieli della Siria.

ISRAELE, RUSSIA E SIRIA: LA DENUNCIA DI TEL AVIV

Lo scoop del quotidiano israeliano non rivela però né dove né quando sia avvenuto questo scontro. La rete televisiva israeliana 10 TV ha aggiunto che la scorsa settimana un aereo da guerra russo ha incrociato un velivolo israeliano sulle acque del Mar Mediterraneo al largo delle coste della Siria senza che vi sia stato un ingaggio tra i due mezzi. Israele e Russia non commentano quanto accaduto in Siria contribuendo ad alimentare i dubbi sulla vicenda.

ISRAELE, RUSSIA E SIRIA: LA COOPERAZIONE TRA PUTIN E NETANYAHU

Israele negli ultimi mesi ha bombardato ripetutamente la Siria con l’obiettivo di colpire alcuni militanti di Hezbollah e per questo ha mantenuto contatti a ogni livello con la Russia per tracciare le posizioni e definire gli attacchi allo scopo di evitare situazioni spiacevoli. Lo scorso mercoledì il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, in visita a Mosca, ribadì questo concetto a Vladimir Putin: «Sono venuto qui con un unico scopo, quello di rafforzare il nostro rapporto per evitare errori, incomprensioni e confronti non necessari».

ISRAELE, RUSSIA, SIRIA E GLI ERRORI DA EVITARE

Vladimir Putin ha risposto al Primo Ministro di Israele con un velato riferimento alla situazione in Siria: «Penso che ci sia una ragione comprensibile per questi continui contatti con Israele a giudicare dalla difficile situazione nella regione». Eppure queste precauzioni non sembra siano bastate, almeno secondo il Yedioth Ahronoth. Il presidente di Israele Reuven Rivlin ha denunciato l’accaduto a Vladimir Putin durante la sua visita a Mosca col leader russo che ha risposto di non saperne nulla.