Cesare Maldini è morto

di Redazione | 03/04/2016

Cesare Maldini

All’età di 84 anni stamattina è morto Cesare Maldini. A dare la notizia della scomparsa dell’ex giocatore del Milan ed ex allenatore della Nazionale italiana di calcio, e padre di Paolo, ex terzino rossonero, sono stati i parenti. In una nota la famiglia ha annunciato «con immenso dolore la scomparsa di Cesare nella notte tra sabato e domenica».

 

Cesare Maldini
(Foto da archivio Ansa. Credit: Emmepi / FARABOLAFOTO)

 

CESARE MALDINI, CAPITANO DEL MILAN DI NEREO ROCCO

Cesare Maldini, proprio come suo figlio paolo alcuni decenni più tardi, da calciatore è stato una storica bandiera del Milan. Nacque a Trieste nel 1932. Dopo aver esordito a 21 anni con la maglia della Triestina (il 24 maggio 1953, divenne capitano l’anno dopo), passò al club rossonero, con il quale da difensore giocò per 12 anni (dalla stagione 1954/1955 fino al 1966). Nel 1963, quando in panchina c’era Nereo Rocco, Maldini a Wembley alzò la Coppa dei Campioni (dopo aver battuto il Benfica di Eusebio). Con i rossoneri complessivamente ha disputato 347 partite vincendo quattro scudetti, una Coppa Campioni e una Coppa Latina.

 

 

CESARE MALDINI, TRE EUROPEI ALLA GUIDA DELL’UNDER 21

Dal 1967, appena conclusa la carriera da calciatore, Cesare Maldini diventò subito un allenatore: prima al Milan come vice di Nereo Rocco per tre stagioni, poi al Foggia, alla Ternana e al Parma, che porterà dalla C1 all Serie B. Cesare Maldini è stato vice di Bearzot dal 1980 al 1986, e quindi anche ai Mondiali di Spagna vinti dall’Italia nel 1982. Dal 1986 al 1996 ha poi allenato la nazionale Under 21, con cui ha vinto tre campionati europei. Dopo l’esperienza alla guida degli ‘azzurrini’, è poi passato subito (nel ’96) sulla panchina della nazionale maggiore, portando gli azzurri ai Mondiali di Francia del 1998 (eliminati ai quarti proprio dai padroni di casa). Nel 2001, poi, ha allenato il Paraguay portandolo ai Mondiali di Corea del 2002. Negli ultimi anni è stato anche commentatore sportivo per Al Jazeera.

CESARE MALDINI, MESSAGGI DI CORDOGLIO

Alla notizia della scomparsa di Cesare Maldini ovviamente dal mondo del calcio sono arrivati messaggi di vicinanza alla famiglia. «La scomparsa di Cesare Maldini, la scomparsa di una parte fondamentale della Storia Rossonera. Il Capitano del primo Milan europeo del 1963 a Wembley, il papà di Paolo, le lettere del Milan anagrammate nel suo cognome», ha scritto il Milan in una nota pubblicata sul proprio sito internet. «Tutto il Milan, tutte le persone e le figure del Milan – dice oggi la società rossonera – sono emozionate e commosse nel vivere e nell’esprimere il cordoglio alla Signora Maldini, ai figli e ai nipoti».

(Foto di copertina: ANSA / GERARD JULIEN)