Il neonazista tedesco soccorso e salvato dai migranti siriani

di Andrea Mollica | 23/03/2016

MIgranti NPD

Migranti, un neonazista tedesco esponente della NPD è stato salvato dai migranti siriani in una città dell’Assia. Il leader locale dell’estrema destra è stato coinvolto in un incidente stradale, e i primi soccorsi sono stati forniti da un gruppo di richiedenti asilo. Il presidente della NPD dell’Assia ha ringraziato i siriani per l’aiuto prestato.

MIGRANTI SALVANO NEONAZISTA

Stefan Jagsch è un politico locale che fino a qualche mese fa è stato presidente della sezione statale dell’Assia della NPD. Questo partito ha una matrice dichiaratamente neonazista, tanto che è spesso sottoposto, come in questo momento, a procedimenti per il suo divieto. Come racconta il quotidiano Frankfurter Rundschau, Stefan Jagsch è stato coinvolto in un grave incidente stradale nei giorni scorsi. Il politico neonazista è andato con la sua automobile contro un albero, riportando numerose ferite. Il primo soccorso gli è stato prestato da due migranti siriani. Un bus carico di richiedenti asilo si è fermato quando ha l’autista ha visto la macchina contro l’albero. I migranti hanno estratto Stefan Jagsch dalla macchina, prestandogli i primi aiuti fino all’arrivo dell’ambulanza.

MIGRANTI RINGRAZIATI DAI NEONAZISTI DELLA NPD

Jean-Christoph Fiedler, il presidente della NPD dell’Assia che ha preso recentemente il posto di Stefan Jagsch, ha ringraziato i migranti siriani per il soccorso umanitario prestato al suo collega di partito. Una presa di posizione tanto comprensibile quanto paradossale, visto che in questi mesi la NPD si è distinta per le sue campagne violente contro l’ingente arrivo di stranieri richiedenti asilo. L’incidente automobilistico si è verificato tra Altenstadt e Büdingen. Stefan Jagsch si era candidato alle comunali l’anno scorso, guidando la lista della NPD a un ottimo risultato, superiore al 10%. La campagna elettorale dei neonazisti si era concentrata sull’opposizione ai migranti.

TAG: migranti