Yanis Varoufakis: «Renzi? Sembra un bambino capriccioso. Criticare le regole non basta» | VIDEO

di Alberto Sofia | 22/03/2016

Yanis Varoufakis

Yanis Varoufakis “bacchetta” Renzi: «Non basta criticare regole. Se non fa la parte del bambino che si lamenta»

«Matteo Renzi fa bene quando dice che le regole devono essere cambiate. Ma sbaglia nel modo in cui reagisce voltando loro le spalle e trovando il modo di aggirarle. Lamentarsi delle regole lo rende simile a un bambino capriccioso, che si lamenta». Così l’ex ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis bacchetta il premier italiano durante il lancio a Roma del suo movimento DIEM25.

GUARDA L’INTERVISTA COMPLETA A YANIS VAROUFAKIS

YANIS VAROUFAKIS “BACCHETTA” MATTEO RENZI SULLE REGOLE

«L’Italia è un Paese importante. Il premier italiano dovrebbe usare questa forza per andare a Bruxelles e chiedere di convocare un Consiglio Europeo sulle regole. Il primo ministro è stato bravo a criticarle, a volte è riuscito a farlo anche in maniera efficace», ha continuato Yanis Varoufakis.

Guarda anche > Attentato Bruxelles, Yanis Varoufakis: «Oggi caccia ai colpevoli, domani Europa sia più unita» | VIDEO

Ma, ha insistito, ora serve un passo avanti: «Per l’uomo medio tedesco o olandese quando i politici del Mediterraneo si limitano a criticare le regole si crea una divisione tra nord e sud».