Giovanni Trapattoni
|

Trapattoni colpisce ancora: «Perché sai l’uva Adamo ed Eva prendi quella pera lì» VIDEO

Trapattoni è tornato. L’uomo passato alla storia per uno sfogo in conferenza stampa più che per i dieci campionati (sette in Italia) e le tre Coppe Uefa vinte, l’allenatore dall’inglese così così, dal «Don’t say cat if you don’t have the cat in the sack» e dall’acqua santa in panchina, il commentatore che ha inventato la metafora della spugna – «La difesa maltese è come una spugna: si mette acqua, acqua, acqua e alla fine perde acqua» – continua a stupire. E a regalarci un sorriso. Ieri sera il Trap era ospite de La Domenica Sportiva su Rai 2 e si è lanciato in uno dei suoi soliti giri di parole, arricchiti da strafalcioni vari. Stavolta ha disturbato addirittura la Creazione e il peccato originale, facendo un po’ di confusione con la favola della volpe e l’uva di Esopo. Sbobiniamo quanto detto parola per parola: «Ci son state delle situazioni…dopo diventa un alibi anche perché sai l’uva Adamo ed Eva prendi quella pera lì, quella mela lì, e non ci sei arrivato no…».

LEGGI ANCHE Francesco Totti e Ilary Blasi hanno querelato Il Foglio

Su Twitter, manco a dirlo, la cosa non è passata inosservata. Trap non cambiare mai.

Photocredit copertina @DSportiva