bambina-e-nonna-scomparse-firenze-morena-pancrazzi-live
|

Firenze: gravissima la bambina ritrovata con la nonna in un bosco

È viva la piccola Sofia, la bambina scomparsa con la nonna a Reggello, in provincia di Firenze. In mattinata sono circolate notizie discordanti sulle sorti della piccola: dopo i primi aggiornamenti, che vedevano la bambina morta, ritrovata cadavere in un canalone, ci sarebbero invece novità che vedono Sofia ancora in vita, seppur in gravi condizioni, trasportata in elicottero verso l’ospedale Meyer di Firenze. Anche la nonna, Morena Pancrazzi, sarebbe in gravissime condizioni.

BAMBINA E NONNA SCOMPARSE A FIRENZE: LA BIMBA IN TERAPIA INTENSIVA

La bambina, di 18 mesi e non 13 come scritto in precedenza, è stata trasferita in terapia intensiva dell’ospedale Meyer di Firenze. Secondo quanto riporta l’ANSA Le condizioni della bambina sono considerate gravissime e i sanitari stanno operando manovre di supporto vitale.

BAMBINA E NONNA SCOMPARSE A FIRENZE

La bambina e la nonna, Morena Pancrazzi, erano uscite di casa sabato pomeriggio, intorno alle 16, per fare una passeggiata. Alle 18 l’ultimo avvistamento, poi Sofia e la nonna erano come scomparse nel nulla. Sono state ritrovate in un canalone dei dintorni di Reggello, in condizioni critiche: le squadre di soccorso sono riuscite a localizzarle seguendo i segni lasciati dal passeggino.

BAMBINA E NONNA SCOMPARSE A FIRENZE RITROVATE A REGGELLO

Stando alla ricostruzioni degli investigatori, la nonna di Sofia, Morena Pancrazzi, avrebbe avuto problemi di salute: secondo quanto si apprende la donna soffrirebbe di amnesie. Le due sono state ritrovate in un canalone sulle alture sopra Reggello, un luogo isolato e impervio, poco adatto a una passeggiata con una bambina così piccola. Pare anche che la donna fosse uscita dimenticando il cellulare a casa.

BAMBINA E NONNA SCOMPARSE A FIRENZE: I SOCCORSI

La bambina, di soli 18 mesi, sarebbe stata ritrovata ancora in vita ma in gravi condizioni a causa dell’ipotermia: è stata trasportata in elicottero all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze. La nonna, invece, è stata trasportata in un altro ospedale: anche le sue condizioni sarebbero molto gravi

(Photocredit copertina: ANSA/MAURIZIO DEGL’INNOCENTI)