Luigi De Canio è il nuovo allenatore dell’Udinese

di Maghdi Abo Abia | 14/03/2016

Luigi De Canio

Luigi De Canio è il nuovo allenatore dell’Udinese. La notizia è confermata da fonti vicine a Giornalettismo. Il tecnico di Matera firmerà un accordo fino a fine stagione con la società bianconera. Contestualmente, Stefano Colantuono è stato sollevato dall’incarico dopo la sconfitta al Friuli contro la Roma.

LUIGI DE CANIO, IL RITORNO A UDINE A 15 ANNI DI DISTANZA

Luigi De Canio è chiamato a risollevare un’Udinese ferma a 30 punti in classifica, con rispettivamente quattro e cinque punti di vantaggio su Frosinone e Carpi, terzultima e penultima in Serie A. La situazione a Udine si è fatta tesa dopo la sconfitta per 1-2 in casa contro la Roma con il tecnico Stefano Colantuono indicato dai tifosi come responsabile del fallimento. La società ha cercato in tutti i modi di proteggere il tecnico ma a quanto pare il rapporto si era logorato troppo. Per Luigi De Canio quello di Udine è un ritorno dopo aver allenato i friulani tra 1999 e 2001.

LUIGI DE CANIO, LA CARRIERA

Luigi De Canio ha iniziato la sua carriera di allenatore in Serie A a Udine nel 1999 riuscendo a raggiungere l’ottavo posto. L’anno dopo arrivò la prima soddisfazione per il tecnico nato a Matera nel 1957 con la vittoria del girone di Intertoto e la qualificazione dell’Udinese in Coppa Uefa. In questa stagione sarà però esonerato dopo quattro sconfitte consecutive e sostituto da Luciano Spalletti. Dopo una parentesi a Napoli in B nel 2001 torna in A la stagione successiva entrando a campionato in corso alla guida della Reggina, salvando i calabresi. La sua impresa migliore resta la cavalcata dalla B alla A con due salvezze consecutive alla guida del Lecce. Dopo essere arrivato in Puglia nel 2009 con la retrocessione in B dei salentini, la stagione dopo vince il campionato e quella successiva conquista la salvezza.

LUIGI DE CANIO E LA MISSIONE SALVEZZA PER L’UDINESE

Luigi De Canio dovrà lavorare molto specie sul morale della squadra, al momento molto basso. Le quattro sconfitte nelle ultime 5 gare disputate dai bianconeri hanno fiaccato molto il morale di squadra, tifosi e società. La salvezza è possibile, a patto di ricostruire pezzo per pezzo il giocattolo Udinese. Servono un paio di vittorie per essere sicuri della categoria. E Luigi De Canio può farcela.

(Photocredit copertina: ANSA/ALBERTO LANCIA)