Turchia, autobomba in centro ad Ankara: almeno 27 morti e 75 feriti

di Redazione | 13/03/2016

Attentato Ankara

Forte esplosione nei pressi di un parco nel centro di Ankara, in Turchia. Il bilancio provvisorio diffuso dal governatore locale è drammatico: 27 morti e 75 feriti. L’esplosione è avvenuta intorno alle 18.30 locali in zona Güvenpark, nel quartiere di Kizilay, in un luogo in cui si trovano circa 10 fermate dei bus: confermata l’ipotesi autobomba, l’area è stata isolata per paura di un secondo attacco. In una zona vicina, il 17 febbraio scorso, proprio un’autobomba uccise 29 persone. Quella di oggi è la terza esplosione nella capitale turca dall’ottobre 2015: le cause sono ancora da chiarire. Stando alle prime indagini l’attacco sarebbe stato compiuto dai militanti curdi del Pkk o da un gruppo affiliato: lo riferisce a Reuters un funzionario della sicurezza turca.

ATTENTATO TURCHIA FOTO VIDEO

LEGGI ANCHE Costa D’Avorio: sparatoria in un resort, «almeno 12 morti»

Come consuetudine in episodi simili, il Consiglio audiovisuale turco ha imposto ai media locali il divieto di pubblicare immagini del luogo e delle vittime. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, informato telefonicamente dell’accaduto, si sta starebbe muovendo da Istanbul ad Ankara. Sul fronte italiano la Farnesina informa che sono in corso le necessarie verifiche per accertare l’eventuale coinvolgimento di nostri connazionali.

Photocredit copertina ADEM ALTAN/AFP/Getty Images

TAG: Ankara, Turchia