Sei trucchi per addormentarsi in un minuto

di Maghdi Abo Abia | 10/03/2016

Dormire in un minuto

Dormire in un minuto. Pensate sia impossibile? Beh, vi sbagliate. Secondo l’American Psychological Association, ripresa da Hellogiggles, più della metà dei Millennials, coloro che sono identificati giornalisticamente come i “maggiorenni” del 2000 abbiano perso ore di sonno negli ultimi mesi a causa dello stress.

DORMIRE IN UN MINUTO, IL PROBLEMA DEI MILLENNIALS

 

Peggio ancora, i Millennials non sono capaci di dormire in un minuto. Tutta colpa dello stress e della perdita di sonno statisticamente maggiore rispetto ad altre generazioni come i Baby Boomers. Questo probabilmente è dovuto alla crescita di stress legato alle mancate aspettative di lavoro e di carriera rispetto alle generazioni precedenti. Inutile però ricordare che dormire è importante, molto importante. Dormire 7 o 8 ore al giorno aiuta l’essere umano ad affrontare la realtà con un equilibrio psicologico estremamente soddisfacente, a tutto vantaggio della vostra attività.

DORMIRE IN UN MINUTO, L’IMPORTANZA DEI RESPIRONI

 

Dormire in un minuto può aiutarvi a non perdere tempo, a sfruttare meglio le vostre notti, a evitare di essere preda dello stress. Per questo vi consigliamo di seguire i sei suggerimenti del professor Andrew Weil, educatore di Harvard. Innanzitutto appena a letto fate dai 4 agli 8 respiri profondi, un naturale metodo anti-stress in grado di rilassarvi praticamente immediatamente. A quel punto vi sentirete come anestetizzati e l’unica cosa che farete, subito dopo, è quella di svegliarvi.

TAG: Scienza