Elezioni Napoli 2016, Bassolino: «Lista civica? Ci penso»

di Redazione | 10/03/2016

Elezioni Napoli 2016

Il video di Fanpage che ha mostrato consiglieri del Pd cedere denaro nei pressi dei seggi delle primarie e il conseguente ricorso presentato alla commissione di garanzia da Antonio Bassolino hanno stravolto la partita delle Elezioni 2016 a Napoli. L’ex sindaco ed ex governatore, nel caso non venisse accolto il suo secondo ricorso (che sarà presentato a breve, entro 48 ore dalla proclamazione del vincitore), potrebbe scendere in campo con una lista civica. A confermarlo è stato lo stesso Bassolino in un’intervista rilasciata a Pietro Treccagnoli per Il Mattino di Napoli:

Il Pd ha subito un forte danno d’immagine. Forse candidarsi con il Pd, ora, sarebbe come scalare una montagna ancora più alta di quella prevista fino a lunedì. Le conviene perseverare in questa battaglia? Non sta pensando anche a una lista civica?
«Molti miei sostenitori mi stanno spingendo in questa direzione. C’è tempo per decidere. Le liste si presentano 35 giorni prima del voto e si voterà a giugno. Certo se il Pd non rinsavisce si va avanti con un’ombra per tutta la campagna elettorale. Come fa Roma a non capire che bisogna diradare queste ombre? Seguire in questa strada è un clamoroso danno per il partito, un boomerang spaventoso».

 

DA NON PERDERE: Elezioni Napoli 2016: quando e come si vota per il sindaco alle Comunali

 

ELEZIONI NAPOLI 2016, BASSOLINO: «FARÒ ANCORA RICORSO»

Nell’intervista al Mattino ovviamente Bassolino attacca anche il Pd napoletano per la bocciatura del suo ricorso. L’ex sindaco parla di «offesa alla città e alle primarie»:

«Non hanno neanche analizzato il mio ricorso. Si sono limitati a dire che era irricevibile, perché sarebbe arrivato fuori tempo massimo. Fuori tempo massimo? La sera prima, avevo avvertito che avrei presentato il ricorso. Perché non mi hanno fermato allora, dicendomi che i termini erano scaduti? E poi, se il mio ricorso si basa sul video di Fanpage come avrei potuto farlo prima? E se fosse stato davvero irricevibile non dovevano neanche accettarlo. Invece l’hanno preso, ma non l’hanno discusso. Che senso ha? Ho 48 ore di tempo per ricorrere di nuovo e lo farò. È fuori di dubbio».

PER SAPERNE DI PIÙ: Sondaggi Elezioni Amministrative 2016 a Napoli: verso ballottaggio de Magistris-Lettieri

(Foto di copertina: ANSA / CIRO FUSCO)