|

Come Ikea “spia” i suoi clienti

Ikea clienti

, Ikea chiede ai suoi dipendenti di spiare i suoi clienti quando entrano nelle sue filiali per conoscere i loro comportamenti e quali prodotti acquistano. Uno dei segreti sul gruppo svelato da un documentario trasmesso dalla TV tedesca.

IKEA CLIENTI BUSINESS

Ikea controlla i suoi clienti. Un documentario realizzato dalla TV tedesca Sat.1 ha rivelato come il gruppo svedese chieda ai suoi lavoratori più volte l’anno di seguire le persone che si muovono all’interno delle sue filiali. L’operazione di monitoraggio dei comportamenti dei clienti avviene in incognito, è coordinata da un responsabile di reparto e di solito coinvolge la forza lavoro appena assunta. I dipendenti di Ikea seguano passo dopo passo clienti scelti al momento del loro ingresso, e annotano i loro comportamenti così come gli acquisti effettuati. Uno studio che serve al gruppo per conoscere su quali prodotti puntare, e su che tipo di offerta proporre a chi viene a visitare le sue filiali.

IKEA CLIENTI REGISTRATI

Ikea segue i clienti anche nelle visite a casa: a questo servono i buoni e i consigli per l’arredamento che vengono dati ai clienti secondo il documentario di Sat.1. I movimento sono abituali per chi lavora in Ikea, tanto che si stima che i suoi dipendenti facciano circa 15 km al giorno, che diventano 133 mila nel corso di una vita lavorativa. Nel filmato, raccontato da Bild Zeitung, si spiega come Ikea spenda quasi 1 miliardo e mezzo l’anno per spese in alimentari. In molti dei suoi centri la possibilità di mangiare i piatti svedesi o i classici hot dog a 1 euro è uno degli aspetti più apprezzati dai clienti, un po’ come le classiche borse blu. Nel documentario si svela come le borse Ikea possano portare fino a 67,5 chilogrammi, molto di più dei 25 comunicati a livello ufficiale.

TAG: Ikea