Il commissario Montalbano | Trama seconda puntata “La piramide di fango”

di Valentina Spotti | 02/03/2016

commissario montalbano seconda puntata la piramide di fango

Il commissario Montalbano torna con la seconda puntata, “La piramide di fango”, in onda lunedì 7 marzo su Rai1 in prima serata. Una settimana dopo il successo di “Una faccenda delicata” Montalbano torna con un episodio tutto nuovo, tratto dal romanzo omonimo di Andrea Camilleri, pubblicato nel 2014.

LEGGI ANCHE: Il commissario Montalbano: il cast della seconda puntata, “La piramide di fango”

COMMISSARIO MONTALBANO SECONDA PUNTATA TRAMA

Ne “La piramide di fango”, Salvo Montalbano indaga sulla morte di un uomo, trovato cadavere in un cantiere e ucciso da un colpo di pistola dopo una disperata corsa in bicicletta, in una notte di pioggia. Montalbano riesce a risalire all’identità dell’uomo: è Gerlando Nicotra, contabile dell’impresa edile del cantiere dove è stato trovato senza vita. Gerlando era sposato con una donna tedesca, Inge, che però sembra essere sparita nel nulla. A insospettire Montalbano, però, è la presenza di un terzo uomo nella casa dei due coniugi: un uomo che viveva con loro, ma che non ha lasciato nessun tipo di traccia. Le indagini sulla morte di Gerlando Nicotra, si intrecciano con il tentato omicidio ai danni di  Saverio Piscopo, un muratore che lavora nella stessa impresa edile dove era impiegato Nicotra e che aveva denunciato a una giornalista le irregolarità commesse dai suoi datori di lavoro.

Il commissario Montalbano | La piramide di fango | Video

Promo – La piramide di fango#Montalbano torna lunedì 7 marzo con il secondo dei nuovi casi: ‘La piramide di fango’.Quali segreti contiene? Chi ha colpito il commissario?Restate sintonizzati su questa pagina per le anticipazioni!

Pubblicato da Il Commissario Montalbano Rai su Martedì 1 marzo 2016

LEGGI ANCHE: Commissario Montalbano, la nuova Livia non piace alla rete

IL COMMISSARIO MONTALBANO LA PIRAMIDE DI FANGO

Montalbano, che ha sempre rifiutato ogni contatto con il mondo politico, si rende conto che questo è un caso molto delicato: l’omicidio di Nicotra e i tentativi di uccidere Piscopo portano alla luce un gigantesco giro di corruzione e appalti truccati non soltanto a Vigata, ma in tutta la provincia. Questa volta il commissario Montalbano dovrà vedersela anche con la mafia, che tenterà di depistare le sue indagini facendo passare la morte di Nicotra per un omicidio passionale. Ma Montalbano, con l’aiuto dei suoi collaboratori, riuscirà ad abbattere questa “piramide di fango”.

(Photocredit copertina: Ufficio Stampa Rai)