canone rai
|

Canone Rai in bolletta: ecco come troveranno i furbetti

Canone Rai: i furbetti hanno le ore contate. Oggi Repubblica, con Aldo Fontanarosa, ricostruisce la macchina da Grande Fratello messa su con un decreto legge per stanare chi non paga la tassa che sarà presente, da luglio 2016, nelle bollette elettriche italiane. Otto articoli per evitare l’evasione dei 100 euro richiesti per la tv pubblica.

La voltura. In centinaia di migliaia di case, ad esempio, mamma ha intestata l’imposta della tv e papà invece la bolletta della luce. Il decreto tenterà di prevenire il doppio pagamento. Poiché la famiglia deve saldare il canone tv una sola volta, l’Agenzia delle Entrate (Ufficio di Torino) farà una “voltura automatica”. Papà che paga la bolletta elettrica diventerà anche titolare dell’abbonamento televisivo.

LEGGI ANCHE:

Canone Rai in bolletta, chi deve pagarlo e chi no

CANONE RAI IN BOLLETTA: SE PAGO SOLO LA LUCE

Poniamo per esempio che arrivi la bolletta con dentro i 60 euro di canone (60 perché sono le sei rate da 10 euro che coprono la tassa mancante nei primi 6 mesi dell’anno). L’utente va alle poste e salda, con bollettino, solo l’utenza elettrica. L’operatore della luce non dovrà farsi carico di alcun sollecito per l’abbonamento televisivo mancante. Le ingiunzioni spettano alla sola Agenzia delle Entrate. E per chi non ha a casa un apparecchio? Sono pronti i rimborsi. Spiega Repubblica:

Dunque non dovremmo niente alla televisione di Stato. Ma abbiamo dimenticato di segnalarlo alla agenzia delle entrate. Il problema è che paghiamo la bolletta elettrica attraverso il conto corrente bancario, in modo automatico. Scopriamo così che ci è stato caricata sul conto anche l’imposta tv. Per chiedere alla società della corrente il giusto rimborso, avremo tempo fino a giugno dell’ano successivo ai pagamenti. Ma la società elettrica, a sua volta, avrà tempo 6 mesi per ridarci i soldi.

CANONE RAI IN BOLLETTA: SE ATTIVO NUOVA UTENZA O VIVO IN PICCOLE ISOLE

In caso di attivazione della nuova utenza (a novembre 2016 per esempio) l’utente dovrà pagare una tantum 100 euro in una sola maxi rata. Anche se il pagamento avviene entro febbraio 2017. Curiosità: in venti piccole isole italiane il canone non arriverà. Perché – come spiega il quotidiano – la rete elettrica non è collegata o interconnessa a quella nazionale. Un provvedimento della Agenzia delle Entrate si occuperà di riscuotere nelle case isolane. Per ora, però, tutti a Ventotene.

(Foto di copertina: ANSA/ALESSANDRO DI MEO)