Migranti, 8 domande (e risposte) sulla crisi in Grecia

di Andrea Mollica | 02/03/2016

migranti

Migranti

, la crisi dei migranti che colpisce l’Europa da ormai diversi mesi si è aggravata in questi giorni dopo la decisione dell’Austria e degli Stati balcanici di chiudere i loro confini. In Grecia è scoppiata una crisi umanitaria con decine di migliaia di persone bloccate alle frontiere. Ecco le domande più importanti per comprendere gli ultimi sviluppi della crisi dei migranti.

    • 1. Quanti migranti ci sono in Grecia? In questo momento sono circa 30 mila i migranti bloccati in Grecia, di cui ben 7 mila alla frontiera di Idemini con la Macedonia. Secondo le stime del governo Tsipras nei prossimi giorni saranno 100 mila i migrati costretti a rimanere all’interno dei confini greci, con possibilità di accoglierne solo 20 mila.
    • 2. Quanti migranti arrivano?In Grecia sbarcano tra i 1000 e 2000 migranti al giorno. Fino a pochi giorni fa un numero comparabile attraversava il confine con la Macedonia. Ora invece la frontiera di Idemini è superata da un massimo di 300 persone al giorno.
    • 3. Come è la situazione dei migranti al confine della Grecia con la Macedonia? La polizia della Macedonia si prepara a nuovi scontri dopo quelli degli scorsi giorni, durante i quali sono stati azionati anche i gas lacrimogeni. Anche gli elicotteri potrebbero entrare in azione per fermare le proteste dei migranti che chiedono di oltrepassare il confine.
    • 4. Perchè la Macedonia blocca i migranti? La Macedonia ha fermato il transito dei migranti dopo la decisione dell’Austria di chiudere i suoi confini. La Repubblica balcanica aveva il timore di esser travolta da un’ondata migratoria ingestibile, vista l’impossibilità di far transitare verso Nord i richiedenti asilo.


LEGGI ANCHE

I «30 euro al giorno» e tutte le altre bufale sui migranti

  • 5. Cosa vuole l’Austria? Dopo aver inizialmente sposato la politica dell’accoglienza l’Austria ha chiuso i suoi confini ai migranti. Il governo di Vienna vuole concedere al massimo80 richieste d’asilo al giorno, e consentire l’ingresso e il transito quotidiani di 3200 migranti. Una stretta criticata con grande durezza da Angela Merkel , che ha rimarcato come simile scelte potrebbero causare il collasso della Grecia.
  • 6. Come è la situazione in Grecia? In Grecia la situazione si fa sempre più difficile, visto che le difficoltà finanziarie del governo rendono ancora più difficile la gestione della crisi. I giornalisti non possono più accedere ai centri di accoglienza, mentre diverse strutture per i richiedenti asilo sono state date alle fiamme da sconosciuti.
  • 7. Cosa prevede l’UE per la Grecia. Nei prossimi tre anni l’UE prevede di stanziare 700 milioni di euro per la gestione dei migranti sulla rotta dei Balcani, di gran lunga la più utilizzata per raggiungere il Nord Europa. La Grecia ha richiesto aiuti finanziari per 470 milioni di euro, per ospitare 50 mila migranti nei centri di accoglienza e altri 50 mila in alberghi.
  • 8. Quale soluzione è in vista? L’obiettivo di Angela Merkel e dell’Unione europea è fermare il flusso migratorio in Turchia, e di ricollocare in modo più equo i richiedenti asilo tra i diversi Stati membri. Al momento il piano di ricollocazione è in completo stallo, vista l’opposizione della maggioranza dei governi.

(Photocredit copertina: Dan Kitwood/Getty Images)

TAG: migranti