falsa invalida
|

Falsa invalida mette video su Facebook in cui balla la lap dance

Una falsa invalida è stata scoperta dagli agenti di polizia locale dopo aver postato su Facebook un video in cui ballava la lap dance. Succede a Trieste dove P.E. 55 anni, è stata accusata insieme al convivente di concorso in falsificazione del contrassegno e falso ideologico e materiale. Il pm Cristina Bacer dovrebbe chiedere entro qualche giorno il rinvio a giudizio dei due. Ne riporta la notizia Corrado Barbacini su Il Piccolo

È emerso non solo che il documento era stato duplicato abusivamente ma anche che – nel 2000 – era stato ottenuto presentando al Comune dei certificati medici contraffatti. Perché la protagonista di questa vicenda che, come amaramente si legge in un comunicato della polizia locale, «è riuscita a beffare il sistema e, senza soffrire di alcuna patologia invalidante, ha ottenuto il permesso rinnovandolo a ogni scadenza quinquennale», non era per nulla disabile e nemmeno in passato lo era mai stata.

Anche il compagno, C.R., 60 anni godeva degli stessi benefici avendo ricavato una copia abusiva del contrassegno falso.

Ma la sorpresa gli agenti della polizia locale l’hanno avuta quando – casualmente – hanno esplorato la pagina Facebook della donna. In un video addirittura si esibiva in una performance di lap dance in un locale durante una festa tra amici. Gli investigatori hanno trovato sempre su Facebook persino un post diretto a un’amica in cui P.E. riferiva di essere stata filmata mentre seguiva un’istruttrice di lap dance.