Tv

Il commissario Montalbano | Salvo Montalbano, chi è il commissario più famoso d’Italia

di Stage | 29/02/2016

IL COMMISSARIO MONTALBANO | SALVO MONTALBANO CHI È

Il commissario Montalbano è un personaggio nato dalla penna dello scrittore agrigentino Andrea Camilleri, autore di una serie di romanzi che hanno per protagonista proprio Salvo Montalbano, commissario di polizia a Vigata, città immaginaria della Sicilia. Il nome Montalbano è stato scelto da Camilleri in onore del romanziere spagnolo, Manuel Vasquez Montalbàn, “padre” di un altro investigatore famoso del mondo letterario, Pepe Carvalho. Il successo di Montalbano è stato tale che la serie di romanzi a lui dedicati da Camilleri abbia raggiunto i 40 titoli, per poi diventare una serie tv di successo, prodotta da Rai fin dal 1999.

IL COMMISSARIO MONTALBANO EPISODI IN SICILIA

In tutti i romanzi di Montalbano – e negli episodi della serie tv tratti dalle opere di Camilleri – l’azione si svolge in Sicilia: è qui che è nato e cresciuto Salvo Montalbano che, nella finzione letteraria, nasce il 6 settembre 1950 a Catania e perde la madre quando era ancora un bambino. Dopo la laurea in giurisprudenza e la morte del padre a causa di una malattia, Montalbano inizia la carriera in polizia attorno ai 30 anni, approdando al piccolo commissariato di Vigata, in provincia di Montelusa. Si tratta di due città immaginarie: Vigata, in particolare, sarebbe un nome di fantasia per indicare Porto Empedocle, città natale di Andrea Camilleri.

LEGGI ANCHE: Il commissario Montalbano | trama prima puntata “Una faccenda delicata”

IL COMMISSARIO MONTALBANO LA CASA DI MARINELLA

Particolarmente amata dal grande pubblico è la casa di Salvo Montalbano: una splendida villa che si affaccia sul mare di Marinella, che il commissario inizialmente affitta ma che poi decide di comprare. Quella casa esiste davvero: si trova sulla spiaggia di Punta Secca e non è raro che molti turisti vi si rechino solo per vedere la bellissima casa a pochi metri dalle onde.

SALVO MONTALBANO E LIVIA BURLANDO

Benché viva da solo, Salvo Montalbano non è scapolo. La sua fidanzata storica è Livia Burlando, ma la loro è una storia a distanza: Livia vive a Genova, nel quartiere Boccadasse, e spesso Montalbano fa la spola dalla Sicilia alla Liguria per poter stare con lei. Nonostante le difficoltà di vivere la loro relazione a distanza, Livia è uno dei punti fermi della vita di Montalbano e, anche se spesso la coppia attraversa momenti difficili, alla fine è sempre l’amore a trionfare.

LEGGI ANCHE: Il commissario Montalbano | trama seconda puntata “La piramide di fango”

IL COMMISSARIO MONTALBANO UN CARATTERE DIFFICILE

L’universo di Montalbano è costellato di molti personaggi, ognuno con il proprio ruolo nella storia: c’è, ad esempio, Adelina Cirrinciò – la domestica del commissario, nonché cuoca eccellente. Al commisariato di Vigata, poi, Montalbano può contare sull’aiuto dei suoi più stretti collaboratori, a partire dal vice-commissario Domenico Augello, detto Mimì, grande amico di Salvo. Ci sono poi il sempre pronto ispettore Giuseppe Fazio, sempre pronto a contribuire alle indagini con la sua grande perspicacia, e l’agente Agatino Catarella, centralinista un po’ goffo ma dal cuore d’oro. Con il suo carattere introverso, Montalbano preferisce spesso indagare da solo e non sono rari momenti di tensione con i suoi sottoposti. Ma sa che il loro aiuto è indispensabile per riuscire a risolvere i casi più intricati che gli si presentano.

LEGGI ANCHE: Il commissario Montalbano: il cast della prima puntata, “Una faccenda delicata”

IL COMMISSARIO MONTALBANO LUCA ZINGARETTI

Salvo Montalbano è un personaggio con una personalità complessa: refrattario alla violenza e all’uso delle armi – cerca di usarle il meno possibile – senza ambizione di fare carriera ma deciso a svolgere bene il proprio lavoro, il commissario Montalbano ha saputo conquistarsi un posto nell’immaginario collettivo degli italiani anche grazie ai numerosi episodi della serie tv tratti dai romanzi di Camilleri. Qui Salvo Montalbano è interpretato da Luca Zingaretti, anche se Andrea Camilleri ha rivelato che, nella sua mente, Montalbano ha il volto dell’attore e regista Pietro Germi, attivo in Italia tra gli anni Quaranta e la metà degli anni Settanta.

LEGGI ANCHE: Il commissario Montalbano: il cast della seconda puntata, “La piramide di fango”