browser smartphone
|

Lo smartphone che in due mosse diventa una pistola

Da oggi guarderete lo smartphone del vicino con un nuovo terrore. Arriva infatti dal Messaggero in edicola un allarme nuovo sulle armi in aeroporto, che spaventa Fiumicino e non solo: si starebbe diffondendo un particolare tipo di arma che si può trasformare in un cellulare e nascondere facilmente. Ecco cosa dice il quotidiano romano

LA PISTOLA A FORMA DI SMARTPHONE

L’allarme in una nota

Un’informativa della Questura segnala che è in circolazione una pistola che può essere contenuta all’interno di un telefono cellulare. La nota, firmata direttamente dal questore Nicolò D’Angelo, è stata diramata nella giornata di venerdì, quando è stato predisposto il nuovo dispositivo nei controlli anche al Leonardo da Vinci. [….] L’arma in questione è la “Convert Pistol”, una pistola che ha la forma di uno smartphone appunto, e che è in libera vendita negli Usa. L’oggetto, una volta aperto, diventa una calibro 380 con due canne sovrapposte. La strumentazione tecnica si completa di un adeguato sistema di puntamento con mirino laser ed un caricatore con capacità presunta di almeno due colpi.

L’arma nella posizione di blocco non è assolutamente distinguibile da un cellulare

«Nella sua posizione di blocco – si legge sul sito di una delle ditte produttrici indicate dalla Questura- sarà praticamente inosservabile perché si nasconde alla vista».