|

La Prossima Roma di Francesco Rutelli, ospiti e informazioni

Un kingmaker. Un animatore. Un “costruttore di dialogo”: Francesco Rutelli c’è, è in campo per le prossime Elezioni 2016. Candidato? Assolutamente no: padrone di casa a La Prossima Roma, il think tank, manifestazione di ascolto e di idee che si è riunita dietro Piazza di Spagna per la prima volta alla fine dell’anno scorso e che in queste settimane ha lavorato su sette diversi tavoli di approfondimento tematico: domani, 20 febbraio 2016, l’ex sindaco di Roma accoglierà praticamente tutti i candidati ad occupare la poltrona dello studio che da sui Fori Imperial. Una Leopolda romana, anzi, forse una “Lupolda” per come la definiscono i più vicini all’ex leader della Margherita: un laboratorio trasversale, il partito – spiegano – di chi “ha a cuore Roma, il partito di Roma”.

LA PROSSIMA ROMA FRANCESCO RUTELLI

Tre appuntamenti: quello dello scorso 28 novembre dietro piazza di Spagna, poi un appuntamento ad Ostia e poi ancora a Cinecittà; domani, all’auditorium della Conciliazione, il gran finale. A guardare il palco in cui Francesco Rutelli farà da vero e proprio tessitore ci sarà tutta la Roma che conta: innanzitutto i candidati alla poltrona di Sindaco alle prossime Elezioni Roma 2016, e poi esponenti di rango nazionale, parlamentari, consiglieri regionali; e i soggetti che hanno animato i lavori della Prossima Roma: associazioni, realtà urbane, gruppi sociali, esponenti della società civile che hanno costruito i contenuti del think tank rutelliano su sette argomenti tematici. Partecipazione, trasformazione urbana, Innovazione, riassetto amministrativo di Roma Capitale, Turismo e Cultura, Salute, Bilancio e aziende municipalizzate. “Cercheremo di smuovere dal pessimismo e dagli scontri improduttivi questa città, che può declinare senza speranze, oppure ripartire di slancio dopo questi anni di grave crisi”, ha dichiarato Francesco Rutelli.

LA PROSSIMA ROMA OSPITI

Hanno confermato la loro presenza Roberto Giachetti e Roberto Morassut, candidati di punta alle Primarie del Partito Democratico romano; assieme a loro, Stefano Pedica e Gianfranco Mascia, altri candidati alle consultazioni del centrosinistra; ha confermato la sua presenza Matteo Orfini, presidente nazionale e commissario romano del Partito Democratico. Ci sarà Stefano Fassina, candidato in pectore di Sinistra Italiana – in attesa di capire quale sarà il coinvolgimento di Ignazio Marino nell’alleanza con la sinistra cittadina.

Ci sarà Alfio Marchini, candidato del fronte moderato civico appoggiato, a Roma, da parti importanti del centrodestra, fra cui il Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano e di Beatrice Lorenzin che, anche lei, sarà alla Prossima Roma di Francesco Rutelli e che, anzi, ha partecipato in maniera più che sostanziale ad alcuni tavoli di lavoro della creatura rutelliana. E poi ci sarà Guido Bertolaso, candidato lanciato dal fronte unitario del centrodestra; candidato su cui, in realtà, già si nota un certo clima al cardiopalma: proprio la vicinanza fra Bertolaso e Rutelli è stato uno dei motivi di frattura nella coalizione di centrodestra che si sono manifestate nelle ultime ore, con divisioni profonde e voci, anche, di ritiro del candidato e rottura del fronte quasi definitive. L’ex direttore della Protezione Civile domani sarà all’Auditorium della Conciliazione; non così il candidato della Destra Francesco Storace che ha ironizzato: “E’ normale che vadano. Mica mi scandalizzo. Il capo chiama e i gregari accorrono.”

LA PROSSIMA ROMA INFORMAZIONI

La kermesse de La Prossima Roma si terrà all’Auditorium della Conciliazione, raggiungibile dopo un breve tratto a piedi dalla metropolitana di Roma, linea A, stazione Ottaviano; oppure con la linea 40 dalla Stazione Termini, fermata di Via della Traspontina.

L’evento de La Prossima Roma inizierà a partire dalle 9.30; gli ospiti principali dovrebbero intervenire nella tarda mattinata, fra le 11 e le 13.

Foto: AnsaFoto