|

Le ceneri di Renato Bialetti in una moka | Foto

Renato Bialetti, imprenditore piemontese del caffé delle omonime industrie e sopratutto noto per essere l’inventore della Moka, la mae cchinetta del caffé usata da tutte le famiglie italiane (e non solo), è morto lo scorso 11 febbraio: le esequisi sono tenute ieri ad Omegna, suo paese natale nel Cusio, alto Piemonte; le ceneri dell’uomo del caffé sono state accolte in un urna tutta particolare, e però più che consona alla sua storia: una delle celebri “Mokone Bialetti”, regolarmente benedetta dal sacerdote di Casale Corte Cerro, dove è stato sepolto insieme alla moglie. Con tanto di servizio da 24 tazzine da caffé.

LE CENERI DI RENATO BIALETTI IN UNA MOKA

La Stampa dal Piemonte ci racconta.

Sono stati i figli Alessandra, Antonella e Alfonso a decidere di collocare le ceneri del padre nella «sua» Moka. Poi la caffettiera con le ceneri di Bialetti è stata tumulata nella tomba di famiglia al cimitero di Omegna, collocata a fianco della moglie Elia.

 

Ecco le foto della celebrazione.