festa di san valentino
|

Festa di San Valentino: perché è oggi?

Festa di San Valentino: perché la festa di San Valentino e il 14 febbraio e le tradizioni di San Valentino più famose. E qualche consiglio per una cena di San Valentino a casa con i fiocchi.

Festa di San Valentino: il sogno degli innamorati che oggi festeggiano i loro sentimenti ritagliandosi un giorno tutto per loro, lontani da tutti. Quello che non tutti però spesso conoscono è il significato reale della festa di San Valentino, e perché si festeggia l’amore proprio il 14 febbraio.

FESTA DI SAN VALENTINO: CHI ERA SAN VALENTINO

La festa di San Valentino “cristiana” è infatti controversa: il santo di riferimento è San Valentino da Terni, che seppure ebbe a portare un messaggio d’amore universale e fraterno deciso, non vede nella sua figura tratti caratteristici che possono motivare la scelta di farne il santo dell’amore romantico. E allora perché la festa di San Valentino del 14 febbraio celebra l’amore? Il motivo potrebbe essere meno romantico di quanto si pensi: probabilmente la festa dell’amore era un residuato medioevale, probabilmente frutto del mito dell’amor cortese. E come sempre accadeva a quei tempi, quando arrivo il cristianesimo si cercò di traslare una festa “pagana” di origini culturali in una festa religiosa. Da qui la scelta di Papa Gelasio di dedicare la festa di San Valentino appunto a… San Valentino. Perché però la festa di San Valentino “non cristiana” cadeva il 14 febbraio? Qui le ricostruzioni sono controverse. Secondo alcuni, dice Wikipedia, la scelta del giorno si deve

al circolo di Geoffrey Chaucer, che nel Parlamento degli Uccelli associa la ricorrenza al fidanzamento di Riccardo II d’Inghilterra con Anna di Boemia

Per altri, più banalmente, è il giorno in cui ha inizio il rito di accoppiamento degli uccelli. Sia come sia, l’importante è che la festa di San Valentino sia il giorno degli innamorati. Come festeggiarlo?

CENA A CASA A SAN VALENTINO

Per la festa di San Valentino ultimamente molte sono le polemiche, come per tutte le feste, sulla commercializzazione di un giorno nato per festeggiare l’amore. Cene fuori, regali costosi, insomma il solito: si ama o si spende? In realtà la polemica è un po’ sterile, come sempre in questi casi: chi vuole trovare un modo di spendere soldi non deve certo aspettare la festa di San Valentino per farlo, e sminuire chi invece ha voglia di amarsi è basta non è certo il modo migliore di “salvaguardarne” l’essenza. Essenza che come abbiamo visto è di per sé controversa. Il modo migliore di festeggiare San Valentino, comunque la pensiate, è una bella cena a casa preparata con le vostre manine. Magari assieme. I menù di San Valentino sono tantissimi e variegati, su internet se ne trovano parecchi. Il nostro consiglio è scegliere le pietanze che preferite senza badare troppo alla tradizione e senza ricercatezza estrema, per trascorrere una piacevole oretta occhi negli occhi (e senza l’incubo di lavare i piatti).

IMMAGINI FESTA SAN VALENTINO

Ci sentiamo di concludere questo articolo sulla festa di San Valentino con un consiglio spassionatissimo: no. Non cercate immagini sulla festa di San Valentino su Google da mandare alla vostra dolce metà, ai vostri amici o a chi volete voi. Non fatelo. Non uccidete anche in questo 2016 orsetti pucciosini affogati in glitter dai colori sgargianti. A meno che il vostro piano non sia farvi tempestivamente lasciare per festeggiare anche San Faustino.

(“Bravi” direte voi “e allora io che immagini mando”? Su Google basta saper cercare con le giuste parole, signori!)