Il catfight fra gli amici di Maria de Filippi e Ballando sotto le stelle finisce in tribunale

di Redazione | 09/02/2016

Si arriva in tribunale per i programmi tv: sono Ballando sotto le Stelle e gli amici di Maria de Filippi, più nel senso degli amici reali che in quello del programma omonimo: i profili social che commentano, navigano, sostengono i programmi del volto di Canale 5 hanno accusato Ballando Sotto Le Stelle di Milly Carlucci di avere “taroccato” il voto per il programma “più social” della tv italiana.

IL CATFIGHT FRA BALLANDO SOTTO LE STELLE E GLI AMICI DI MARIA DE FILIPPI FINISCE IN TRIBUNALE

Su Repubblica Roma si spiega cosa stia succedendo in procura.

La querelle sul premio tv per il programma più “social” del piccolo schermo finisce in procura. Da una parte Milly Carlucci, con il suo talent show “Ballando sotto le stelle”. Dall’altra i suoi detrattori, fan dei programmi di Maria De Filippi. Teatro dello scontro la rete. L’accusa di aver falsificato alcuni profili Twitter per pilotare il voto in favore di “Ballando sotto le stelle”non è proprio andato giù alla Carlucci, che nei mesi scorsi, ha presentato una serie di denunce per diffamazione contro le persone che, su Facebook e Twitter, l’hanno attaccata con accuse ritenute false e offensive. “Milly ladra” e “Ballando compra i voti per vincere il premio social”, il tenore dei cinguetti pubblicati da due autori anonimi, nascosti dietro i nickname “defilippi_m” e “trash_italiano”, che nell’imminenza dell’assegnazione del premio dalla Rai per il programma più votato su Twitter, hanno accusato “Ballando sotto le stelle” di volare in classifica con voti taroccati. Il pm Nadia Plastina, titolare del fascicolo, ha ordinato alla polizia postale di ascoltare la De Filippi, per spiegare se conosce le persone dietro a quei profili e magari permetterle di presentare una querela per sostituzione di persona.

 

 

LEGGI ANCHE: Quando Renzi andò ad Amici