Testo Canzone Valerio Scanu Finalmente Piove | Sanremo 2016

di Redazione | 19/01/2016

Valerio Scanu, testo, video e accordi di Finalmente Piove, brano presentato al festival di Sanremo 2016

Valerio Scanu torna a Sanremo dopo la vittoria al Festival del 2010. All’epoca presentò “Per tutte le volte che”, brano che, nonostante l’eliminazione alla prima esecuzione, riuscì a garantirgli il ripescaggio alla quarta serata e infine la vittoria. Un pezzo scritto da Pierdavide Carone e diventato in seguito un tormentone con “in tutti i luoghi e in tutti i laghi”. Questa volta il cantautore sardo ha deciso di affidarsi ad un veterano dell’Ariston, scegliendo il gran paroliere Fabrizio Moro. Si deve a lui, infatti, il testo di Finalmente Piove.

LEGGI > Testi canzoni Sanremo 2016

VALERIO SCANU Finalmente piove

di F.Moro
Ed. La Fattoria del Moro Publishing/Don’t Worry – Fonte Nuova (RM) – Roma

Qualcuno è già partito è andato via senza lasciare traccia
Qualcuno è ritornato per metterci la faccia
Qualcuno si è sentito male per i troppi vizi
Qualcuno ha perso la partita ma non ha subito i fischi
Qualcuno non ha mai provato amore nel suo vivere
Oppure lo ha trovato ma non lo sa descrivere…
No tu non hai, tu non hai, tu non hai capito
No, tu non hai, tu non mi hai capito mai
Finalmente piove e il suo rumore non se ne va
Ma le mie parole le puoi capire
Senza dirtele in faccia
Le ho riflesse negli occhi
Le ho descritte negli attimi più ingenui di una storia che sta per finire
Qualcuno è andato avanti e poi è tornato al punto di partenza
Perché si è accorto in tempo che non aveva resistenza
No tu non hai, tu non hai, tu non hai capito
No, tu non hai, tu non mi hai capito mai
Finalmente piove e il suo rumore non se ne va
Ma le mie parole, le puoi capire
Senza dirtele in faccia
Le ho riflesse negli occhi
Le ho descritte negli attimi più ingenui di una storia che sta per finire
No tu non hai, tu non hai, tu non hai capito
No, tu non hai, tu non mi hai capito mai
Senza dirtele in faccia
Le ho riflesse negli occhi
Le ho descritte negli attimi più ingenui di una storia che sta per finire
Come un film d’autore o una canzone che se ne va

Tre anni fa, Moro aveva scritto “Sono solo parole”, brano con che aveva fatto classificare Noemi al terzo posto nel Festival del 2012.

“Ci siamo conosciuti durante una cena perché abbiamo un amico in comune e inizialmente non ci stavamo particolarmente ‘simpatici’ perché abbiamo tutti e due un carattere molto chiuso e introverso ma, dopo qualche ‘difficoltà’ iniziale, siamo diventati grandi amici anzi, oggi posso dire che Valerio è uno dei pochissimi amici sinceri che ho trovato durante il mio percorso lavorativo. Artisticamente siamo totalmente diversi ma, un giorno mentre ero in studio per produrre i mie nuovi brani fra cui Finalmente piove, ci siamo incontrati e Valerio ha provato a improvvisare la strofa e l’inciso del brano e ‘sfidandomi’ scherzosamente mi ha detto che se gli avessi dato quel brano si sarebbe presentato a Sanremo e io, scherzosamente, gli ho detto: ‘va bene, cantalo te’ convinto che non facesse sul serio… Dopo due giorni mi ha portato il brano riarrangiato e cantato da lui, mi ha convinto e da uno scherzo a Sanremo ora ci sta tornando davvero. E’ una persona molto determinata… anche quando scherza”.

Detto fatto.

Valerio Scanu, ha confessato di aver pensato a lungo se tornare o meno a Sanremo:

“Ho sempre desiderato ritornare a Sanremo, ma era per me molto importante ritornarci con un brano “maturo”, che rappresentasse quello che sono oggi. Finalmente Piove’ è una perla rara, una canzone bellissima scritta da uno dei più grandi di sempre. Sono orgoglioso di salire sul palco dell’Ariston con un pezzo di Fabrizio che considero un Artista vero, un amico sincero, il fratello maggiore che non ho mai avuto”.

LEGGI > Sanremo 2016, cantanti, ospiti, date, serate, nuove proposte